“Un mare di tasse”, a Vibo la battaglia dei cinquestelle contro le “cartelle pazze” (VIDEO)

Iniziativa pubblica sulla pressione fiscale promossa dal M5S alla biblioteca comunale. Sul tavolo l’analisi della normativa e alcune proposte per difendersi dalle bollette illegittime

Iniziativa pubblica sulla pressione fiscale promossa dal M5S alla biblioteca comunale. Sul tavolo l’analisi della normativa e alcune proposte per difendersi dalle bollette illegittime

Informazione pubblicitaria
L'iniziativa del M5S a Vibo

Undici leggi, 36 decreti, 50 circolari e 122 risoluzioni del ministero delle Finanze, nonché 72 provvedimenti dell’Agenzia delle entrate. Sono le disposizioni dello Stato che influiscono sulla pressione fiscale a carico dei contribuenti italiani. «Numeri da brivido» per il Movimento 5 Stelle che dopo l’attivazione dello sportello “Sos AntiEquitalia” ha lanciato la campagna “Un mare di tasse” per mettere in guardia cittadini ed imprese su “cartelle pazze” o applicazioni indebite di tributi. Come nel caso della Tari. 

La campagna dei pentastellati ha fatto tappa anche alla biblioteca comunale di Vibo Valentia alla presenza dei deputati Dalila Nesci e Paolo Parentela e del referente del Punto Sos AntiEquitalia della Calabria del Movimento 5 Stelle Giuseppe D’Ippolito.

Il servizio andato in onda nel Tg di LaC News24: