“Un mare di tasse”, a Vibo la battaglia dei cinquestelle contro le “cartelle pazze” (VIDEO)

Iniziativa pubblica sulla pressione fiscale promossa dal M5S alla biblioteca comunale. Sul tavolo l’analisi della normativa e alcune proposte per difendersi dalle bollette illegittime

Iniziativa pubblica sulla pressione fiscale promossa dal M5S alla biblioteca comunale. Sul tavolo l’analisi della normativa e alcune proposte per difendersi dalle bollette illegittime

Informazione pubblicitaria
L'iniziativa del M5S a Vibo
Informazione pubblicitaria

Undici leggi, 36 decreti, 50 circolari e 122 risoluzioni del ministero delle Finanze, nonché 72 provvedimenti dell’Agenzia delle entrate. Sono le disposizioni dello Stato che influiscono sulla pressione fiscale a carico dei contribuenti italiani. «Numeri da brivido» per il Movimento 5 Stelle che dopo l’attivazione dello sportello “Sos AntiEquitalia” ha lanciato la campagna “Un mare di tasse” per mettere in guardia cittadini ed imprese su “cartelle pazze” o applicazioni indebite di tributi. Come nel caso della Tari. 

Informazione pubblicitaria

La campagna dei pentastellati ha fatto tappa anche alla biblioteca comunale di Vibo Valentia alla presenza dei deputati Dalila Nesci e Paolo Parentela e del referente del Punto Sos AntiEquitalia della Calabria del Movimento 5 Stelle Giuseppe D’Ippolito.

Il servizio andato in onda nel Tg di LaC News24: