mercoledì,Giugno 16 2021

Lista dei tamponi a Piscopio, infuria la polemica politica

Il Partito democratico e il capogruppo in Consiglio comunale Stefano Luciano attaccano l’Amministrazione e i consiglieri Comito e Cutrullà. Quest’ultimo si difende: «Sciacallaggio politico»

Lista dei tamponi a Piscopio, infuria la polemica politica
Lo screening drive-in predisposto a Vibo per il focolaio di Piscopio

Infuria la polemica politica intorno al caso della lista dei cittadini di Piscopio da sottoporre a tampone, redatta dal Comune autonomamente rispetto all’Asp con l’ausilio di due consiglieri della frazione, Pietro Comito e Giuseppe Cutrullà. Entrambi accusati dal Partito democratico di aver utilizzato l’occasione per coltivare i propri interessi elettorali ed alimentare clientele. Accuse ribadite in aula, questa mattina, dal capogruppo dem Stefano Luciano.

All’esponente politico di opposizione ha replicato proprio Cutrullà. «Sono basito e senza parole dagli attacchi subiti oggi in Consiglio comunale da parte del signor Stefano Luciano. Un vero sciacallaggio politico.

Tutti sanno l’emergenza che si sta vivendo a Piscopio, e che ahimè vivo sulla mia stessa pelle, eppure non mi sono tirato indietro dal mio ruolo pubblico, nel fornire e guidare i miei amati concittadini, spinto dall’amore che nutro per il mio paese, cercando insieme a loro soluzioni utili ad evitare il caos, l’incertezza e la paura. Il consigliere Luciano ha osato accusare me e Pietro Comito di aver sfruttato la situazione per ottenere visibilità. Nel paese dove sono nato e cresciuto – scrive Cutrullà -, e dove continuo a vivere, non ho certo bisogno di alcuna visibilità».

Quindi l’esponente di Città futura aggiunge: «Caro Luciano, avrei preferito sprofondare nell’oblio, piuttosto che vivere una simile emergenza. La paura dentro di me si moltiplica ad ogni chiamata ricevuta dai miei concittadini, eppure non mostro tale debolezza al mio interlocutore, devo rassicurarlo, è necessario, mantenendo lucidità per guidarlo al meglio. In un simile momento non ci sono colori politici, e con il concittadino Pietro Comito abbiamo cercato di dare forza alla nostra gente, disorientata e smarrita dallo tsunami Covid. Non è facile vivere una simile situazione senza certezze, posso solo dirvi che ho messo tutte le mie forze, il mio cuore è l’amore verso ognuno di voi. Oggi Luciano ha perso una grandissima occasione per dimostrare di essere vicino alla nostra comunità, invece si è dimostrato poco sensibile verso la nostra frazione».

Cutrullà non tralascia «un ringraziamento particolare al sindaco della città che ha seguito costantemente la vicenda, con aggiornamenti continui, dimostrando la sua vicinanza e grande umanità, oltre che professionalità. Grazie a tutto il personale coinvolto, agli operatori sanitari, ai volontari e alle forze dell’ordine, che nonostante le festività, si sono messe a disposizione dell’intera comunità di Piscopio».

Caos tamponi a Vibo, il Pd: «La lista informale del Comune? Fatto grave»

Articoli correlati

top