mercoledì,Giugno 16 2021

Regionali, Federazione civica Calabria al fianco dei sindaci vibonesi

Arriva il sostegno dei movimenti ai 15 firmatari del documento con il quale viene chiesto maggiore attenzione alle istanze delle comunità locali

Regionali, Federazione civica Calabria al fianco dei sindaci vibonesi

I coordinatori dei movimenti che aderiscono a “Federazione civica Calabria”, GiuseppeFrisenda (Officina civica Crotone), GiorgioArcuri (Alleanza Civica per Catanzaro) e VincenzoMirabello (Vibo prima di tutto), «con grande piacere, apprendono e colgono positivamente l’appello lanciato dai sindaci di numerose realtà della nostra Calabria. È un messaggio di responsabilità politica e istituzionale che arriva dagli amministratori di prima linea, coloro i quali sono l’interfaccia con i cittadini e con le vere problematiche delle nostre comunità».

Federazione Civica Calabria «non può che condividere la necessità di un’azione politica responsabile e consapevole che possa espletare e compiere il ruolo principale che la politica deve svolgere, ovvero, quello di analisi delle problematiche e ipotesi sulla risoluzione delle stesse. Per noi non è concepibile che al centro del dibattito politico regionale, in una terra difficile e martoriata come la Calabria, ci sia spazio solo per il toto nomi e l’organizzazione dei candidati. La Calabria – aggiungono – ha bisogno di idee e programmi che possano affrontare e risolvere le questioni importanti».

E ancora: «Abbiamo iniziato il nostro percorso programmatico e vogliamo implementarlo con il contributo di tutte le forze positive ed impegnate in questo territorio, vogliamo partire dalle richieste che arrivano dai sindaci che si vedono “soli” ad affrontare le sfide economiche dei prossimi anni senza strumenti e risorse umane adeguate che possano attrarre risorse ed opportunità necessarie per la sopravvivenza delle nostre comunità. A questi sindaci che nella migliore delle ipotesi hanno un dirigente “a scavalco” che condividono con più Comuni, bisogna offrire strumenti e risorse competenti per non perdere neanche un euro dei finanziamenti europei. A nostro avviso per far grande la Calabria bisogna rafforzare le piccole realtà  intervenendo con strutture di assistenza e supporto alle amministrazioni, creando canali di interfaccia con gli apparati regionali preposti, in modo da affrontare con serenità e non in emergenza i complessi processi che i fondi comunitari presentano».

La federazione Civica Calabria “Area vasta” «continua il percorso programmatico e di ascolto intrapreso al di là di postazioni o schieramenti. Il grido emerso dal documento dei sindaci è uno spunto programmatico che deve essere alla base di una visione politica che ha come missione “una Calabria che funziona”».

Regionali, i sindaci vibonesi alzano la voce: «No a soluzioni calate dall’alto»

top