mercoledì,Settembre 22 2021

Ionadi, Fialà accusa il sindaco Arena: «Fa scappare i segretari comunali»

Il capogruppo di minoranza sottolinea come in poco più di tre anni il Comune abbia “perso” sei segretari, con ripercussioni negative sui servizi erogati

Ionadi, Fialà accusa il sindaco Arena: «Fa scappare i segretari comunali»
La sede municipale di Ionadi: in arrivo fondi per le scuole

A Ionadi tiene banco la problematica inerente al continuo susseguirsi di segretari comunali. In particolare, a sollevare oggi il “caso” è il capogruppo di minoranza Nazzareno Fialà, il quale accusa il sindaco Antonio Arena di aver conseguito il «record assoluto di ben sei segretari convenzionati in meno di tre anni e mezzo di amministrazione.

L'ex sindaco Nazzareno Fialà
Nazzareno Fialà, capogruppo di minoranza

In pratica – sottolinea l’ex primo cittadino, oggi nel ruolo di esponente d’opposizione –  in media il Comune ha avuto un nuovo segretario ogni sei mesi. In ordine di tempo, l’ultimo è giunto nel novembre scorso e si è dimesso dopo appena una settimana. Praticamente è “scappato” da Ionadi. Una cosa non di poco conto – aggiunge – ma al contrario molto grave e che non può passare inosservata, soprattutto se si evidenzia che due di questi segretari avevano già lavorato in precedenza a Ionadi, ognuno per un intero mandato di cinque anni e al fianco di due diversi sindaci».

Fialà prosegue, quindi, la sua disamina focalizzando l’attenzione sul fatto che «questi continui cambiamenti di segretario hanno avuto ed hanno tuttora ripercussioni negative sui servizi offerti alla cittadinanza». Soprattutto perché, generalmente, a questa figura viene affidata anche la responsabilità dell’Area amministrativa, «un servizio che viene elargito da questa amministrazione con gravi deficienze», in particolare riguardanti «delibere di giunta e di consiglio rese pubbliche a distanza di tre o quattro mesi; pubblicazione di documenti importanti effettuata quando si può; Ufficio anagrafe che non si sa mai quando è operativo e, di conseguenza, cittadini stressati perché per una certificazione qualsiasi devono andare avanti ed indietro per settimane intere, mentre nel frattempo il  concorso bandito ormai da più di due anni per sopperire alla carenza di personale rimane in stallo. Vi è poi da dire – prosegue – che il continuo cambiamento di segretari influisce in modo negativo anche per quanto riguarda il contenzioso, materia assai delicata che bisognerebbe tenere sotto osservazione in modo continuo. Ciò, invece, non avviene».

Il duro affondo di Fialà, una volta puntualizzato che l’amministrazione Arena si sta facendo notare anche per il numero elevato di incarichi legali assegnati ad avvocati e di transazioni concepite, «naturalmente solo dopo le sentenze di condanna e non prima», si conclude chiedendo al sindaco «di dare spiegazioni alla popolazione in merito alle problematiche da lui precedentemente sollevate e alle deficienze conseguentemente patite», anche perché amministrare un Comune «non significa occuparsi solo del conferimento di incarichi ma anche e soprattutto dei servizi da erogare ai cittadini».

Articoli correlati

top