Strisce blu a Vibo, le proposte di Russo: «Rendere il servizio più equo»

Intervento del capogruppo del Pd in consiglio comunale che stigmatizza le scelte della Giunta sulla dibattuta questione dei parcheggi a pagamento

Intervento del capogruppo del Pd in consiglio comunale che stigmatizza le scelte della Giunta sulla dibattuta questione dei parcheggi a pagamento

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

«Chiariamo subito, non sono contrario alle soste a pagamento. Sono però contrario a come l’amministrazione comunale ha deciso di vessare i vibonesi attraverso le strisce blu, a fronte di servizi che continuano a mancare. Questa giunta di centrodestra ha voluto le strisce blu nella nostra città, le ha regolamentate decidendo quali devono essere le categorie “speciali” (dipendenti scuole e settore commercio, P. A., dirigenti scolastici, bancari e assicurativi), escludendo da esse i pensionati e gli artigiani ad esempio». 

Informazione pubblicitaria

A riferirlo in una nota è il capogruppo del Partito democratico in consiglio comunale di Vibo Valentia, Giovanni Russo

«Questa giunta di centrodestra – prosegue Russo – ha deciso l’indicazione delle strisce blu. Ubicandole prevalentemente davanti agli esercizi commerciali della nostra città. Questa giunta di centrodestra ha previsto  che a Vibo Marina ci debbano essere 646 stalli a fronte degli 805 di Vibo centro. Così non va. Il commercio e gli artigiani – aggiunge – che già vivono in periodo di crisi in città devono essere aiutati non ulteriormente danneggiati. C’è chi dice: c’è stata una gara e il Comune pagherebbe una penale. Bene, chi amministra deve prima di tutto salvaguardare i propri cittadini. Lo si faccia». 

Quindi le proposte: «rivedere subito l’ubicazione delle strisce blu togliendone quante più possibili tra quelle davanti gli esercizi commerciali; l’estensione ai pensionati ed agli artigiani la categoria “speciale” per far sì che gli stessi ottengano l’abbonamento a minor costo; l’inserimento dei minutaggi nel ticket; il pagamento delle soste a pagamento a Vibo Marina solo nel periodo che va da giugno a settembre; la possibilità per i residenti con permesso di parcheggiare anche nelle vie adiacenti. Continuare a vessare i cittadini in questo modo non ha senso se non quello di fare cassa».

LEGGI ANCHE:

Strisce blu a Vibo, la “San Luca” ribadisce i termini del servizio: «Ecco cos’è utile sapere»

Strisce “da bianche a blu”, a Vibo vince l’improvvisazione (VIDEO)

Strisce blu a Vibo, l’Udicon: «Il Comune faccia un passo indietro»

Strisce blu a Vibo, oltre 200 multe in poche ore. Il coro dei cittadini: «Abolitele» (VIDEO)

Strisce blu a Vibo Marina, associazioni sul piede di guerra (VIDEO)

La lettera | “Strisce blu” a Bivona: «Perché pagare quando non ci sono servizi?»