sabato,Aprile 20 2024

Fondi sanità, l’Asp di Vibo istituisce il Nucleo operativo di attuazione del Pnrr

I finanziamenti riguardano Case e ospedali di comunità, Centrali operative territoriali, miglioramento delle strutture sanitarie e grandi apparecchiature. Da qui l’esigenza di dotarsi di un organo in grado di seguire le varie fasi d’intervento

Fondi sanità, l’Asp di Vibo istituisce il Nucleo operativo di attuazione del Pnrr
La sede dell'Asp di Vibo Valentia

L’Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia, tramite delibera a firma del commissario straordinario Antonio Battistini, ha proceduto all’istituzione del Nucleo operativo di attuazione del Pnrr-Missione 6 salute. Più nel dettaglio, si fa rilevare nell’atto, la Missione 6 è focalizzata sul miglioramento dei servizi sanitari tramite investimenti per case comunità, ospedali di comunità, ammodernamento parco tecnologico e digitale ospedalieri, telemedicina. Con decreto del Ministero della Salute 20 gennaio 2022, alla Regione Calabria (Missione 6, componente 1) sono stati assegnati importi per un valore di 128.787.991,27 euro. Di questi, 84.677.262,22 euro per la realizzazione di Case della Comunità; 3.288.425,00 euro per la realizzazione di Centrali operative territoriali, oltre ad 1.350.357,71 euro per l’interconnessione aziendale delle medesime centrali nonché di ulteriori 1.837.607,58 euro per la fornitura di device, afferenti al medesimo Investimento; 37.634.338,76 euro quale Investimento 1.3, per la realizzazione di Ospedali di comunità. Altre risorse, per 182.273.247,25 euro, rientrano invece nella Missione 6, componente 2. Queste riguardano digitalizzazione dei dea (emergenza urgenza e accettazione), grandi apparecchiature, investimenti per l’adeguamento e miglioramento sismico delle strutture ospedaliere.

Asp Vibo, progetti ammessi al finanziamento

Per l’Asp di Vibo Valentia risultano ammessi a finanziamento alcuni specifici interventi:

  • 5 Case della Comunità (Missione 6, Componente 1, Investimento 1.1 del PNRR)- Soriano-Nicotera-Mileto-Filadelfia-Serra San Bruno);
  • Adeguamento Sismico Presidio Ospedaliero “Jazzolino” (Missione 6 Pnrr-M6 c2- Investimento 1.2 “Verso Un Ospedale Sicuro E Sostenibile”);
  • 2 Ospedali di comunità Soriano e Tropea (Missione 6, Componente 1, Investimento 1.3 del Pnrr)- Tropea;
  • 2 Centrali operative territoriali (Missione 6, Componente 1, Investimento 1.2 del Pnrr)- Pizzo e Nicotera; Centrali operative territoriali- Device (Missione 6, Componente 1, Investimento 1.2 del Pnrr);
  • Centrali operative territoriali Interconnessione (Missione 6, Componente 1, Investimento 1.2 del Pnrr); Digitalizzazione Dea;
  • Grandi apparecchiature.

Il Nucleo operativo di attuazione del Pnrr

La complessità degli interventi ha reso dunque necessaria l’istituzione di un Nucleo operativo di attuazione del Pnrr. Un gruppo formato da «figure tecniche e giuridico-amministrative dell’Azienda Sanitaria provinciale di Vibo Valentia» che avrà il compito di «attivare la regia e il coordinamento operativo dell’attuazione della Missione 6 Salute, prevista dal Pnrr; intervenire su aspetti di natura attuativa perseguendo il proprio compito tramite il costante confronto tra le strutture interessate, l’analisi condivisa delle criticità e delle relative soluzioni, l’individuazione di sistemi di ottimizzazione delle risorse e la condivisione di pratiche virtuose». Il gruppo è composto da diverse professionalità in grado di abbracciare tutti i settori interessati dai finanziamenti. Dovrà riunirsi con cadenza mensile. La sua composizione conta:

  • direttore amministrativo aziendale pro tempore;
  • direttore sanitario aziendale pro tempore (o suo delegato);
  • direttore di distretto sanitario unico pro tempore (o suo delegato);
  • dirigente pro tempore della S.C. Gestione Risorse economiche e finanziarie (o suo delegato);
  • personale tecnico informatico del Servizio informatico aziendale;
  • dirigente pro tempore della S.C. Provveditorato economato e gestione logistica o suo delegato nella qualità del designato Rup interventi Grandi apparecchiature;
  • dirigente pro tempore della S.C. Affari generali o suo delegato;
  • dirigente pro tempore della S.C. Gestione tecnico patrimoniale o suo delegato nella qualità del designato Rup interventi Case di comunità.

LEGGI ANCHE: Lotta ai tumori, ripartono a Vibo e Tropea gli screening di prevenzione

Aggressioni nelle guardie mediche, l’Asp di Vibo attiva 40 punti di videosorveglianza

Ospedale Serra, il sindaco Barillari: «Conta poco avere mezzi nuovi se poi non ci sono medici»

Articoli correlati

top