Coronavirus, un altro positivo nel Vibonese: il bilancio sale a 28

Si tratta di una donna residente in città. La notizia a poche ore dal primo decesso avvenuto allo Jazzolino
Si tratta di una donna residente in città. La notizia a poche ore dal primo decesso avvenuto allo Jazzolino
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

A poche ore dal primo decesso per coronavirus a Vibo Valentia, arriva la notizia di un altro positivo. In servizio a Vibo e residente in un paese vicino, sarebbe una donna che avrebbe avuto contatti con la signora di 85 anni già ricoverata all’ospedale di Vibo Valentia. Il conto dei pazienti sale dunque a 28 in tutto il Vibonese, così distribuiti: 15 a Vibo Valentia (di cui cinque a Piscopio e quattro a Longobardi); quattro a Serra San Bruno; due a Parghelia e a Filandari (questi ultimi ormai guariti); due erano a Fabrizia, uno dei quali purtroppo deceduto questa mattina; ed uno a Briatico, Nicotera e Ricadi.

In seguito al primo decessi ed ai nuovi casi, il sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo continua a raccomandare la massima prudenza alla cittadinanza: «Gli ultimi dati sull’emergenza in città e in provincia confermano che è fondamentale continuare a prestare la massima attenzione alle disposizioni per il contenimento del contagio, in virtù anche della circostanza relativa al rientro dei nostri concittadini nella prima quindicina di marzo. Tutti gli esperti prevedono che questa è la settimana cruciale. Pertanto, ferme le precedenti già note disposizioni, ricordiamo che l’ultimo Dpcm ha vietato di trasferirsi e/o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in comune diverso da quello in cui ci si trova, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute. Pertanto per il bene di tutti restiamo a casa!».

Informazione pubblicitaria