Carattere

Il reparto del presidio ospedaliero cittadino inserito nello “Studio pilota randomizzato” dell’innovativo dispositivo sanitario “Intellibed” brevettato dall’Istituto S. Anna di Crotone

Un letto meccatronico
Sanita'

Sarà presentato domani, giovedì 27 luglio, alle ore 10.30 nella sede dell’Azienda sanitaria provinciale, dal direttore generale Angela Caligiuri e dal direttore sanitario aziendale, Michelangelo Miceli, un innovativo “Trial Clinico (Studio Pilota) Randomizzato Controllato” per sperimentare l’efficacia assistenziale e terapeutica di un letto meccatronico di degenza per il posizionamento statico e dinamico, la mobilizzazione passiva del tronco e dei 4 arti, in pazienti con ictus in fase acuta.

Questo dispositivo, denominato “Intellibed”, brevettato e fornito dall’Istituto S. Anna di Crotone Casa di Cura ad Alta Specialità Riabilitativa, è completamente automatizzato ed è gestito da un controllo centralizzato che consente di programmare tutte le attività necessarie ad una riabilitazione precoce, erogabile 24 ore su 24 senza l’intervento costante dell’operatore.

Lo studio, di valenza nazionale che individua l’Unità operativa di Neurologia dell’ospedale di Vibo Valentia come centro sperimentatore, prevede l’inclusione di 40 pazienti con ictus cerebrale in fase acuta di ambo i sessi, in età compresa tra 18 e 85 anni, ricoverati nella Stroke Unit, nella fase immediatamente successiva all’evento.

Nel corso dell’incontro saranno illustrati i contenuti dell’innovativo Studio. All’incontro saranno presenti Franco Galati attuale responsabile dell’Unità operativa di Neurologia dell’Asp di Vibo Valentia, il primario emerito Domenico Consoli, già direttore della stessa Unità operativa nonché responsabile scientifico del progetto, Paolo Scola direttore sanitario dell’Istituto Sant’Anna, Giovanni Pugliese amministratore unico dello stesso istituto.

LEGGI ANCHE:

La neurologia di Vibo tra le prime tre in Italia

LA LETTERA | “La neurologia di Vibo Valentia esempio di buona sanità”

Stroke Unit di Neurologia, parla il primario Domenico Consoli

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook