giovedì,Giugno 24 2021

Covid, i dati dell’Asp comune per comune: quasi mille i casi attivi in tutta la provincia

Più della metà sono nel capoluogo e nelle sue frazioni. Dati significativi a Ionadi, Monterosso, Fabrizia e Maierato. Il sindaco di quest’ultimo comune contesta: «Numeri errati». Ma il report è aggiornato al 14 gennaio

Covid, i dati dell’Asp comune per comune: quasi mille i casi attivi in tutta la provincia
Auto in fila al drive in - Foto d'archivio

Sfiora quota mille il numero delle persone attualmente positive al coronavirus Sars-Cov2 in provincia di Vibo Valentia. 985 è il totale che l’Asp di Vibo riferisce al 14 gennaio in una tabella pubblicata sul sito aziendale. Si ha finalmente contezza in modo ufficiale della diffusione del Covid in provincia, il tutto dopo l’insediamento del neo commissario Maria Bernardi, che già aveva rassicurato sul punto la stampa nella recente conferenza stampa di presentazione. Ora, con un piccolo ulteriore sforzo, si potrebbe immaginare magari anche un report con cadenza quotidiana da inoltrare direttamente alle redazioni nonché alle amministrazioni pubbliche interessate. Nel pieno della trasparenza e della collaborazione invocate dallo stesso commissario.

Per ora bisogna però accontentarsi dei dati risalenti al 14 gennaio, dai quali si evince inoltre che il numero dei ricoverati è pari a 29, dato che nel frattempo, così come quello dei positivi, si è inevitabilmente aggiornato. Più della metà dei casi (543) si registrano nel capoluogo di provincia e nelle sue frazioni, che fanno registrare anche il dato più alto di ricoveri: 14. Ad incidere è evidentemente il focolaio di Piscopio, con i suoi oltre 350 casi e un bilancio aggravato da quattro decessi in circa 10 giorni. Preoccupa Ionadi, dove i positivi sono, secondo il dato Asp, ben 54, due dei quali ricoverati in ospedale. Poco di meno, 52, sono i casi che si registrano a Monterosso, dove si è sviluppato il noto focolaio della Rsa Villa delle rose e un secondo cluster in paese. Nessuno di questi casi risulta ricoverato in ospedale. Fabrizia, zona rossa fino al 23 gennaio insieme a Piscopio, di casi ne fa registrare 46, così come Maierato.

In quest’ultimo comune il numero riportato nel report del 14 gennaio ha causato però la levata di scudi del sindaco Giuseppe Rizzello che ha contestato i numeri diffusi dall’Azienda sanitaria. «La tabella sul numero dei positivi del comune di Maierato – ha detto – è del tutto errata e non conforme ai dati reali. Confermo che, ad oggi, il numero dei casi positivi nel nostro comune è 26. Ho già provveduto a informare prontamente gli uffici preposti perché procedano alla correzione del report – aggiunge Rizzello -. Nei prossimi giorni verrà diramato il consueto bollettino di aggiornamento periodico».

San Gregorio d’Ippona con 30 casi (2 ricoverati), Tropea con 22 e Rombiolo con 20, sono le altre situazioni che presentano i numeri più alti. La maggior parte dei comuni segna meno di 20 casi, mentre in alcuni centri il numeratore è, fortunatamente, fermo sullo zero. Si tratta di Brognaturo, Dasà, Ioppolo, Parghelia, Pizzoni, Polia, Simbario, Sorianello, Spadola, Vallelonga, Vazzano, Zambrone. Comuni, al 14 gennaio, Covid free secondo l’Asp.

Ecco la tabella completa (dati aggiornati al 14 gennaio):

COMUNESOGGETTI POSITIVI RICOVERATISOGGETTI POSITIVI IN ISOLAMENTO DOMICILIARE
ACQUARO 1 2
ARENA 1 6
BRIATICO 2
BROGNATURO 0
CAPISTRANO 1
CESSANITI 2
DASA’ 0
DINAMI 5
DRAPIA 5
FABRIZIA 46
FILADELFIA 1 15
FILANDARI 2
FILOGASO 2
FRANCAVILLA 2
FRANCICA 1 2
GEROCARNE 1 9
IONADI 2 54
IOPPOLO 0
LIMBADI 8
MAIERATO 46
MILETO 10
MONGIANA 2
MONTEROSSO CALABRO 52
NARDODIPACE 2
NICOTERA 1 7
PARGHELIA 0
PIZZO 15
PIZZONI 0
 POLIA 0
 RICADI 1 11
 ROMBIOLO 2 20
 SAN CALOGERO 1
 SAN COSTANTINO CALABRO 4
 SAN GREGORIO D’IPPONA 2 30
 SAN NICOLA DA CRISSA 2
 SANT’ONOFRIO 7
 SERRA SAN BRUNO 14
 SIMBARIO 0
 SORIANELLO 0
 SORIANO CALABRO 7
 SPADOLA 0
 SPILINGA 1
 STEFANACONI 2 15
 TROPEA 22
 VALLELONGA 0
VAZZANO 0
VIBO VALENTIA 14 543
 ZACCANOPOLI 4
 ZAMBRONE 0
 ZUNGRI 7
 TOTALE 29 985
Covid, quarta vittima a Piscopio. Nessun caso tra gli alunni di Francica, Filandari e Ionadi

Articoli correlati

top