giovedì,Luglio 29 2021

Madonnina lacrima sangue a San Gregorio, sul posto i carabinieri e sacerdoti

La statua è custodita in una teca di un giardino privato di un’anziana di 99 anni del posto. Ad accorgersi dell’insolita scena sono stati i vicini di casa

Madonnina lacrima sangue a San Gregorio, sul posto i carabinieri e sacerdoti

Fedeli in lacrime si radunano attorno alla statua della Madonnina che a San Gregorio d’Ippona sembra lacrimare sangue. C’è il parroco don Giuseppe Gagliano a sincerarsi di cosa stia accadendo. Giunge, inviato dalla Diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea per indagare sugli accadimenti, anche don Giuseppe La Torre. Arrivano i carabinieri della Stazione guidata dal maresciallo Fabio Salvatore a monitorare viabilità e ordine pubblico. Via Monteverde, nel piccolo centro agricolo alle porte di Vibo Valentia, diventa improvvisamente meta di un insolito pellegrinaggio. Tutto ciò mentre le suggestioni si accavallano: accade tutto mentre il vescovo Luigi Renzo si dimette e l’arcivescovo emerito di Catanzaro Antonio Cantisani spira. «La Madonna piange sangue da stanotte», dicono i vicini dell’anziana di 99 anni che hanno scoperto quello che indicano come «un miracolo». La teca che custodisce la statuetta sarebbe da tempo chiusa con un lucchetto all’interno di una proprietà della signora Maria Annunziata Grande.

LEGGI ANCHE: Diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea: il vescovo ha dato le dimissioni

Articoli correlati

top