martedì,Luglio 27 2021

San Gregorio, si attendono gli esami di laboratorio sul “sangue” della Madonnina

La teca con la statua è divenuta intanto meta di pellegrinaggio da parte di numerosi fedeli giunti anche dai paesi vicini

San Gregorio, si attendono gli esami di laboratorio sul “sangue” della Madonnina

Si attende l’esito ufficiale degli esami di laboratorio – affidati alla Salus di Vibo Valentia – per avere un quadro più chiaro e definito sul liquido apparso su una statuetta della Madonna custodita in una teca posta in un giardino privato di San Gregorio d’Ippona. Che sia sangue o altro – di natura umana o animale – e che non ci si trovi dinanzi ad una burla saranno solamente le analisi a poterlo dire. Il prelievo di parte del liquido notato giovedì sul volto della madonnina è avvenuto ieri alla presenza del sindaco di San Gregorio d’Ippona, Pasquale Farfaglia, dei carabinieri della locale stazione e del parroco Giuseppe Galiano. Ad accorgersi del liquido rosso sul volto della statuetta sono stati alcuni vicini di casa della signora Maria Annunziata Grande, 99 anni, proprietaria della teca. Appresa la notizia, sul posto si è portato anche don Giuseppe La Torre, delegato dalla Diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea ad indagare su quanto avvenuto. Intanto la statua della Madonnina è divenuta da giovedì meta di pellegrinaggio da parte di numerosi fedeli giunti a San Gregorio d’Ippona anche dai paesi vicini.

LEGGI ANCHE: Madonnina lacrima sangue a San Gregorio, sul posto i carabinieri e sacerdoti

Diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea: il vescovo ha dato le dimissioniDiocesi di Mileto-Nicotera-Tropea: il vescovo ha dato le dimissioni

Articoli correlati

top