sabato,Maggio 18 2024

A Nicotera arriva il Wi-fi libero: sarà disponibile in sei aree del comune

Firmata la convenzione con la società Infratel che si occuperà di realizzare gli access point. Soddisfatto l'assessore Massara, che spiega dove sarà possibile
connettersi a internet in modo gratuito

A Nicotera arriva il Wi-fi libero: sarà disponibile in sei aree del comune
La via dietro il Castello a Nicotera

A Nicotera arriva il Wi-fi libero: in sei diverse aree del comune sarà possibile accedere alla rete internet liberamente e gratuitamente. Tutto ciò è stato possibile grazie agli “interventi per la diffusione delle tecnologie digitali” previsti dal decreto legge 35/2005 – poi convertito dalla legge 14 maggio 2005, n. 80 -, e attuati, con specifiche risorse, per il tramite di Infratel spa. La questione è stata seguita in particolare dall’assessore alle attività produttive Robertino Massara, che ha avviato una proficua interlocuzione con la società Infratel. Ieri, la firma della convenzione – sottoscritta per il Comune di Nicotera dal responsabile dell’ufficio tecnico Carmelo Ciampa. [Continua in basso]

«Questa convenzione – sottolinea l’assessore Massara – è praticamente a costo zero in quanto la società Infratel non ha chiesto nulla per fornire tutta la strumentazione necessaria. Il Comune dovrà solo consentire l’allaccio alla rete di energia elettrica comunale dei sei dispositivi (access point) che la stessa società ci fornirà».

Servirà ora individuare le sei zone Wi-fi free, anche se l’amministrazione comunale ha già qualche idea: «Da una prima valutazione sarebbe nostra intenzione realizzarne due a Nicotera Marina, essendo l’area turistica per eccellenza del nostro territorio comunale. Si pensava poi di realizzare le altre a Nicotera superiore e precisamente una nell’area di piazza Raimondo per coprire i due istituti superiori (Liceo classico e Itis), una nella zona attigua il Palazzo municipale per coprire gli uffici e le vicine scuole elementare e media, una in piazza Cavour e un’altra per coprire la zona comunemente chiamata da tutti i nicoteresi “Dietro al Castello” che è il punto di maggiore ritrovo e passeggio di tutti i paesani e anche il punto panoramico più frequentato dai turisti».

Lo stesso assessore Massara si dice molto soddisfatto del risultato raggiunto. «Portiamo a compimento un altro punto del nostro programma di governo, risolvendo una questione di cui si parlava da anni e che allinea Nicotera ai centri turistici calabresi di eccellenza e alle grandi aree urbane venendo nel contempo incontro ad una diffusa richiesta della popolazione, soprattutto dei più giovani che ormai convivono con i nuovi strumenti di comunicazione multimediale».

Articoli correlati

top