martedì,Giugno 28 2022

Pnrr per nuove scuole, Mileto unico Comune del Vibonese ad ottenere i fondi: in arrivo 2,6 milioni

Soddisfatto il sindaco Giordano: il finanziamento servirà per demolire e ricostruire l'edificio di via Trieste a Paravati. «Frutto del lavoro certosino e delle nostre capacità e tenacia»

Pnrr per nuove scuole, Mileto unico Comune del Vibonese ad ottenere i fondi: in arrivo 2,6 milioni
Il Comune di Mileto
Il sindaco Giordano

Dalla graduatoria del bando pubblico Pnrr per la realizzazione di “Nuove scuole innovative, sostenibili ed inclusive”, emerge che Mileto è l’unico Comune del Vibonese ad aver ottenuto dei finanziamenti. Nello specifico, fondi per un totale di €2.687.000. «Anche questa volta non ci siamo fatti trovare impreparati – afferma, al riguardo, visibilmente soddisfatto il sindaco Salvatore Fortunato Giordano – anzi abbiamo ottenuto un ottimo risultato che ci consentirà di demolire e ricostruire una scuola, quella elementare di Via Trieste a Paravati, con innovazioni tecnologiche e all’avanguardia. La mia amministrazione sta dimostrando di avere  la forza, la tenacia, la capacità, la lungimiranza di credere soprattutto nel futuro e di non fermarsi all’ordinaria amministrazione, che pure non è tralasciato al caso. Ci siamo posti l’obiettivo di non perdere opportunità e lo stiamo dimostrando con un impegno efficace e con i fatti. Mileto sta dimostrando di avere amministratori capaci – prosegue – che stanno programmando il futuro della comunità con interventi mirati e in tutti i settori. Sport, messa in sicurezza, edilizia scolastica sono solo alcuni». [Continua in basso]

A seguire, il sindaco della cittadina normanna sottolinea che nei suoi circa tre anni di gestione della cosa pubblica, grazie al “lavoro certosino” l’amministrazione ha ottenuto per il Comune finanziamenti per circa 10 milioni di euro, il che «non può che innanzitutto farci stare tranquilli con la nostra coscienza, sapendo che abbiamo dato quanto possibile ottenendo risultati ottimi». Pensando poi al futuro, aggiunge che bisogna andare avanti e che, «oltre a realizzare le opere in itinere», è necessario adesso «continuare a programmare e ad attendere altri finanziamenti dai tanti progetti già presentati. Sicuramente ci saranno nei prossimi giorni altre buone notizie ma nel frattempo ci godiamo questa notizia che ci rinfranca dagli sforzi compiuti. Ringrazio di cuore i tecnici che ci ausiliano e che ci seguono, essendo coinvolti positivamente dalla nostra voglia di fare indirizzata unicamente al progresso  della nostra comunità. Ai cittadini – conclude Giordano – lancio un messaggio: “Avete fatto bene ad avere fiducia in noi e noi continueremo a non deludervi, sapendo che il territorio da tempo abbandonato, aveva ed ha bisogno di progetti di largo respiro come il nostro”».

Articoli correlati

top