sabato,Maggio 18 2024

Vibo, il Comune emana un avviso per la ricerca di strutture ricettive per l’accoglienza di minori

Si punta ad avere la disponibilità di immobili muniti di destinazione urbanistica compatibile con il servizio oggetto di gara

Vibo, il Comune emana un avviso per la ricerca di strutture ricettive per l’accoglienza di minori

L’amministrazione comunale di Vibo Valentia ha emanato un avviso pubblico esplorativo finalizzato ad acquisire la disponibilità, nell’ambito della provincia di Vibo Valentia, di strutture ricettive per la primissima accoglienza (temporanea), di minori stranieri non accompagnati a seguito di sbarchi disposti dalle autorità nazionali c/o il Porto di Vibo Marina. Una indagine di mercato, da parte dell’ente locale, che ha come unico scopo la ricognizione di disponibilità di strutture ricettive, da destinare alla soddisfazione del citato bisogno emergenziale. [Continua in basso]

Le operazioni di accoglienza al porto

“Il problema dei migranti tocca ormai dimensioni gigantesche e vede costantemente la nostra nazione, specie il Sud, in prima linea sia nel porre in essere tutte le iniziative d’interventi per mettere in salvo i naufraghi e garantire, conseguentemente la necessaria accoglienza – spiega il Comune di Vibo Valentia – Si sta assistendo, pertanto, ad un crescente flusso di minori stranieri non accompagnati (Msna), sia sul territorio nazionale che comunale. Nella consapevolezza che quanto prima anche il nostro territorio sarà interessato nuovamente da sbarchi di minori stranieri non accompagnati, occorre provvedere ad individuare strutture ricettive, presenti nel territorio della provincia, disposte ad accogliere temporaneamente tali soggetti”.

Destinatari dell’avviso sono i titolari di strutture ricettive che si trovino sul territorio provinciale di Vibo Valentia, e siano dotati dei requisiti previsti dalla vigente legislazione in materia, con capacità giuridica
a contrarre con la Pubblica Amministrazione e in possesso delle necessarie autorizzazioni e/o permessi previsti dalla legge per l’esercizio dell’attività ricettiva. Gli operatori economici interessati, possono presentare la propria candidatura se in possesso dei seguenti requisiti: non trovarsi in cause di esclusione dalle procedure di pubblici affidamenti previste dalla normativa vigente quali, a titolo non tassativo, le cause di esclusione ex art. 80 del Codice dei contratti pubblici; essere regolarmente iscritti al registro delle imprese della Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura della Provincia in cui si trova la sede legale, ex art. 83, del Codice dei Contratti Pubblici, nella categoria pertinente ai fini dell’ Avviso. Avere la disponibilità di immobili muniti di destinazione urbanistica compatibile con il servizio oggetto di gara, pienamente funzionali e dotati dei requisiti previsti dalle norme vigenti in materia di conformità urbanistica ed edilizia, di abitabilità/agibilità, di sicurezza impiantistica, di antinfortunistica, di idoneità igienico-sanitaria e rispondenti a tutte le prescrizioni in materia di prevenzione incendi e di sicurezza, tutela della salute, prevenzione e protezione sui luoghi di lavoro; essere in regola con il Durc.

Le strutture ricettive, ovvero: residence, affittacamere, B&B, pensioni, alberghi, residence etc, dovranno essere ubicate nel territorio della provincia di Vibo Valentia ed essere di pronta fruibilità.
Gli interessati dovranno dichiarare o fornire la seguente documentazione: tipologia della/e struttura/e; titolo di detenzione dei locali (proprietà o altro); ubicazione della/e struttura/e; superficie; capacità ricettiva autorizzata; costo giornaliero ad personam omnicomprensivo per il solo alloggio; eventuale durata stimata della disponibilità (tener conto che il tempo previsto della durata dell’ospitalità, viene stimata in almeno
1/2 settimane e, comunque, fino al trasferimento disposto dalla locale Prefettura).Dovrà essere segnalata, inoltre, la situazione rispetto ad eventuali problemi con le norme in materia di barriere architettoniche. I soggetti interessati possono presentare la propria candidatura utilizzando il modello reperibile sull’albo pretorio del Comune di Vibo valentia, da far pervenire entro e non oltre le ore 13:00 del 14 aprile 2023.

LEGGI ANCHE: Ancora sbarchi in Calabria, 650 migranti giunti nella notte a Roccella

Migranti, Parole e Fatti | Mileto luogo privilegiato di incontro tra religioni e culture diverse

Migranti, Parole e Fatti | Il sindaco di Mileto: «Immagini strazianti di umanità che si perde per strada»

top