mercoledì,Luglio 24 2024

Mileto, applausi per la prima edizione della “Giornata dell’emigrante”

La rassegna ha dato spazio a musica dal vivo proposta da alcune band storiche del luogo e ad una collettiva di pittura che rimarrà aperta sino al 29 agosto

Mileto, applausi per la prima edizione della “Giornata dell’emigrante”

Buona la prima, per l’edizione 2023 della “Giornata dell’emigrante”, organizzata a Mileto dal gruppo Facebook “Sei di Mileto se… ricordi” con l’ausilio dell’amministrazione comunale e della Regione Calabria. La rassegna si è svolta in piazza Badia e ha visto la partecipazione di un pubblico numeroso e attento, pronto a tuffarsi in una sorta di nostalgico viaggio a ritroso nel tempo, fatto di musica e arte. La prima edizione della “Giornata dell’emigrante” ha preso il via con la collettiva di artisti miletesi, allestita nella pubblica piazza in omaggio del compianto scrittore e studioso di architettura normanna Giuseppe Occhiato. Visto il successo ottenuto nel corso della serata, in collaborazione con la locale associazione “Accademia milesia” si è deciso di trasferire la mostra di pittura nella “Casa della Cultura” e di tenerla aperta fino al prossimo 29 agosto, tutti i giorni dalle 18 alle 23. Della collettiva fanno parte gli artisti: Irene Borgese, Mimmo Corrado, Maria Assunta Cupi, Fina Currà, Stefano Direnzo, Franco Fontana, Gabriele Garoffolo, Massimiliano Giordano, Kety Grillo, Francesco Mangialardi, Francesco Papasidero, Fortunato Pedullà, Adriano Simari e Giuseppe Stellitano.

La rassegna, condotta da Pino Rotella, ha dato spazio anche alla musica dal vivo. Nell’occasione, ad esibirsi sono stati singoli e gruppi ancora in attività e “vecchie glorie” della cittadina normanna. Tra i primi, la giovane promessa Fortunato Cugliari, i Kurraband, gli Ipan, i Peppe e Chiara e i Currà e Catagnoti. Tra i secondi, i veterani del Gruppo folk città di Mileto e dei Calabròfolk e “I Ciao 2001”. I componenti di quest’ultima band, attiva a cavallo tra gli anni ’70 e ’80 dello scorso secolo, hanno dato vita a uno spaccato molto emozionante della serata, offrendo un tributo all’appassionato di musica Rocco Grillo. Una persona molto amata a Mileto, morta qualche anno fa a causa di un incidente stradale. Tra un’esibizione e l’altra, dal palco sono stati declamati anche alcuni componimenti poetici degli autori miletesi Luigi Polistena, Domenico Mazzeo e Lino Bulzomì. A farlo è stata l’attrice Dolores Mazzeo.

LEGGI ANCHE: Mileto, conto alla rovescia per la “Giornata dell’emigrante”

Paravati, successo per la seconda edizione della “Sagra del cinghiale”

Mileto, in migliaia alla sesta edizione del raduno internazionale dei Giganti

top