sabato,Marzo 2 2024

Dimensionamento scolastico, il Comune di Fabrizia si oppone e chiede un vertice in Prefettura

Il sindaco Fazio definisce il Piano elaborato dalla Provincia di Vibo «illegittimo e non rispettoso»

Dimensionamento scolastico, il Comune di Fabrizia si oppone e chiede un vertice in Prefettura
Il sindaco Francesco Fazio

Polemiche sul piano di dimensionamento scolastico proposto dalla Provincia di Vibo Valentia. Il Comune di Fabrizia si oppone all’aggregamento del locale istituto comprensivo con quello di Serra San Bruno e chiede alla prefettura di Vibo, unitamente agli organi collegiali della scuola, il dirigente, i parroci don Brunello e don Vincenzo, i rappresentanti dei genitori, un incontro urgente. Il provvedimento viene bollato dal sindaco Francesco Fazio «abominevole, illegittimo e non rispettoso». «Il Comune di Fabrizia – fa rilevare il primo cittadino- è sede della direzione didattica “dell’Istituto comprensivo statale Fabrizia” che comprende Mongiana e Nardodipace, costituito complessivamente tredici plessi scolastici». Il livello medio dell’indice di status socioeconomico e culturale «è basso. Anche se non si registrano famiglie con entrambi i genitori disoccupati, in realtà il reddito medio è piuttosto basso. Quasi tutti i nuclei sono monoreddito. L’attenzione e la cura dell’istruzione e della cultura è demandata quasi totalmente alla scuola. Quasi non esistono altre opportunità formative per i ragazzi, oltre agli istituti scolastici».

I plessi montani

I plessi in più sono siti in «zone prettamente montuose, a parecchi chilometri di distanza l’uno dall’altro». In tale contesto «sono poche le associazioni e centri culturali che possano essere da stimolo per i ragazzi». I plessi, grazie a fondi locali ed europei, sono stati ristrutturati e godono di innovative tecnologie. Nonostante questo «l’isolamento in cui versa il territorio dei vari plessi condiziona negativamente i processi e gli esiti formativi. Vi è una scarsa disponibilità del territorio a collaborare e a mettere a disposizione servizi e risorse a causa delle difficoltà di viabilità». Nonostante l’istituto sorga in zona montana, a giudizio del sindaco Fazio, nel piano elaborato dall’ente intermedio «i plessi del Comune di Mongiana e Fabrizia non vengono indicati come pes montani, pregiudicandone di fatto la possibilità di mantenere l’autonomia a Fabrizia». Da qui l’esigenza di un confronto.  

LEGGI ANCHE: Dimensionamento scolastico nel Vibonese, via libera dai primi cittadini

Dimensionamento scolastico, il Comune di Vibo Valentia non ci sta

Dimensionamento scolastico, i sindacati: «Vibo è la provincia calabrese più penalizzata»

Articoli correlati

top