sabato,Maggio 25 2024

Eventi di Natale a Vibo, ecco il cartellone del Comune: niente concerto notte del 31 dicembre

Secondo le intenzioni dell'amministrazione Limardo tutte le frazioni avranno la giusta attenzione e le manifestazioni saranno "per tutte le età e tutti i gusti"

Eventi di Natale a Vibo, ecco il cartellone del Comune: niente concerto notte del 31 dicembre

“Un Natale per tutti i gusti e per tutte le età, ancorato alle tradizioni e aperto alle innovazioni. Musica, eventi, mercatini, intrattenimento per i bambini con Babbo Natale e la Befana e anche manifestazioni enogastronomiche e culturali come Vicoli diVini nell’inedita versione invernale e l’XI edizione del Festival Leggere&Scrivere”. E’ quanto fa sapere l’amministrazione comunale di Vibo in merito al calendario natalizio. “È un Natale ricco di appuntamenti, quello organizzato anche quest’anno dall’amministrazione comunale di Vibo che è andata incontro, ancora una volta, alle richieste delle tante associazioni del territorio, nell’ottica di una sinergia e di una compartecipazione che si rinnova di anno in anno”, affermano dal Comune. “Il Natale – dichiara il sindaco Maria Limardo – deve essere un momento di gioia e condivisione di valori universali come la solidarietà e la generosità verso il prossimo; al contempo, è giusto che rappresenti anche un’occasione di svago per la cittadinanza. Ho chiesto ai miei assessori – conclude il primo cittadino – di lavorare affinché nessuno restasse escluso e tutte le frazioni avessero la giusta attenzione”. A curare la realizzazione del cartellone sono stati il consigliere delegato allo Spettacolo, Antonio Schiavello, e gli assessori Giusi Fanelli (Cultura) e Carmen Corrado (Attività produttive). Per Schiavello, “nell’organizzazione degli eventi che vanno a beneficio dei cittadini è fondamentale la collaborazione di chi vive e opera tra la gente. È per questo motivo – dichiara – che l’amministrazione si è avvalsa del supporto di tutte le associazioni che hanno avanzato proposte verso le quali, nei limiti del possibile, ci si è prodigati affinché venissero accolte”. Secondo l’assessore Fanelli, “imprescindibile è il ruolo della cultura, che nel caso degli eventi natalizi è declinata nelle forme più belle: a Vibo Valentia l’occasione più attesa di confronto e partecipazione è rappresentata senza dubbio dal Festival Leggere&Scrivere”. Un altro aspetto di rilievo, nell’organizzazione complessiva, è occupato dalla partecipazione della categoria dei commercianti e delle attività produttive in genere. Con loro, l’assessore Corrado ha lavorato affinché “il coinvolgimento fosse massimo e si potessero regalare alla città eventi che sono anche fonte di attrazione e quindi di impulso all’economia locale, specie nel centro storico. Ancora una volta – rimarca l’assessore – avremo, tra le altre cose, i mercatini di Natale in piazza Martiri d’Ungheria grazie alla partecipazione della Camera di commercio”. L’amministrazione conclude, quindi, che ci sarà spazio per tutti: gli immancabili zampognari, le zeppolate e castagnate, la casa di Babbo Natale, gli artisti di strada e i giocolieri, la musica dal vivo con vari dj set ma anche concerti del Coro itinerante regionale e dell’Orchestra Sinfonica della Calabria. Di assoluto rilievo, poi, oltre a Vicoli diVini e al Festival Leggere&Scrivere, anche lo spettacolo del 13 dicembre con Peppe Servillo “Un giorno all’improvviso”. A differenza di tutti gli altri capoluoghi d’Italia, nessun concerto a Vibo Valentia, invece (anche quest’anno), per la notte di Capodanno (31 dicembre 2023 – 1 gennaio 2024), ma musica dal vivo solamente giorno 1 gennaio 2024 alle ore 19:30 quando in piazza Martiri d’Ungheria si esibiranno i Dirotta su Cuba.

LEGGI ANCHE: L’associazione “Valentia” punta ad aiutare i bisognosi con il giocattolo sospeso

Zambrone, stilato il programma per l’ottava edizione di “Nativitas”

Tutto pronto per “Visit Serra Festival – Natale nel Parco”, tanti eventi nel comune della Certosa

top