domenica,Luglio 21 2024

Autonomia differenziata, la carovana Flc Cgil fa tappa anche a Vibo Valentia

L’iniziativa del sindacato per aprire una discussione anche su temi quali lavoro, precariato e scuola. Il segretario Decaro: «Il ddl Calderoli progetto pericoloso»

Autonomia differenziata, la carovana Flc Cgil fa tappa anche a Vibo Valentia

Arriva in Calabria dal 10 al 16 aprile la Carovana dell’Flc Cgil. Il sindacato che tutela i diritti di lavoratrici e lavoratori della conoscenza (scuola, università, ricerca, formazione, Afam) sta percorrendo in lungo e il largo lo Stivale con lo slogan “Stesso Paese, stessi diritti” allo scopo di sensibilizzare e avviare una discussione sull’autonomia differenziata, la questione salariale nei settori pubblici e privati della conoscenza a partire dai rinnovi contrattuali, la precarizzazione e la qualità del lavoro, la privatizzazione e il definanziamento di Scuola, Università, Ricerca e Afam. “Si tratta – spiega il segretario generale Flc Cgil Calabria Mimmo Denaro – di un appuntamento importante, un’occasione per contrastare un progetto pericoloso, soprattutto per la nostra regione. L’approvazione del Ddl Calderoli è un vero disegno secessionista che provocherebbe pesanti conseguenze, con un’autonomia differenziata che, di fatto, frammenterebbe il sistema pubblico di istruzione, che per noi deve essere unico e uguale su tutto il territorio nazionale. Le conseguenze sarebbero gravi e irreversibili con un aumento del divario fra Nord e Sud su politiche di rilevanza strategica per la crescita e lo sviluppo: ambiente, infrastrutture, energia e, soprattutto la scuola, con il concreto rischio di una regionalizzazione che renderebbe diseguale il diritto allo studio. Diverse sono le adesioni che ci sono arrivate così come le testimonianze che raccoglieremo lungo il percorso, a dimostrazione che la battaglia contro i pericoli di questo scellerato progetto ci riguarda tutti”.

Le tappe della carovana

  • Mercoledì 10 aprile il camper arriverà a Trebisacce dove sosterà a via Lutri dalle 9:30 per poi spostarsi a Corigliano Rossano alle 11:30 a piazza Salotto dove incontrerà il sindaco della città Flavio Stasi. Alle 15 la carovana arriverà a Castrovillari a piazza Municipio dove interloquirà con il primo cittadino Domenico Lo Polito.
  • Giovedì 11 aprile la carovana inizierà il suo tour da Cosenza dove dalle 9.30 sosterà in piazza XI Settembre con iniziative sulla salute e sicurezza sul lavoro. Alle 15:30 il mezzo raggiungerà l’Università della Calabria.
  • La giornata di venerdì 12 aprile partirà da Piazza Prefettura a Catanzaro dove il camper si fermerà dalle 9:30 alle 10:30 per incontrare il sindaco Nicola Fiorita e una delegazione di personale delle scuole cittadine. Alle 12 la carovana arriverà a Crotone dove in piazza della Resistenza incontrerà il primo cittadino Vincenzo Voce e una rappresentanza del personale scolastico della città. Nel pomeriggio, alle 15:30, altra tappa a Catanzaro, stavolta all’Università Magna Graecia, per un’iniziativa con il professor Antonio Viscomi, ordinario di Diritto del lavoro, e gli studenti.
  • Sabato 13 aprile alle 9:30 il tour della carovana approda a Vibo Valentia in Corso Vittorio Emanuele per un’iniziativa che coinvolgerà “a microfono aperto” cittadini e studenti e vedrà gli interventi del deputato pentastellato Riccardo Tucci e dei consiglieri regionali Antonio Lo Schiavo e Raffaele Mammoliti, oltre che del già parlamentare e già sindaco di Rosarno e scrittore Peppino Lavorato. Alle 15:30 il mezzo della Flc arriverà su Corso Nicotera a Lamezia Terme dove, oltre a coinvolgere “a microfono aperto” cittadini e studenti incontrerà il fondatore della Comunità Progetto Sud don Giacomo Panizza e il fondatore del Comitato Difendiamo la Costituzione Mario De Grazia.
  • Domenica 14 aprile dalle 10 alle 13 tappa al Centro Commerciale di Maida, Lamezia Terme con volantinaggio e sensibilizzazione. Alle 18 il tour arriverà a Siderno sul Lungomare delle Palme per incontrare dirigenti scolastici, cittadini, il sindaco di Siderno Maria Teresa Fragomeni, il sindaco di Bovalino Vincenzo Maesano e il vice sindaco di Gioiosa Ionica Salvatore Fuda.
  • Lunedì 15 aprile la carovana dei diritti ripartirà da Palmi dove dalle 10 sarà in piazza Primo Maggio per incontrare il sindaco di Palmi Giuseppe Ranuccio e quello di Gioia Tauro Aldo Alessio. Alle 18 arrivo a Cinquefrondi a piazza della Repubblica per un confronto con il sindaco della città Michele Conia e quello di Polistena Michele Tripodi.
  • Martedì 16 aprile ultima sosta calabrese all’Università Mediterranea di Reggio Calabria per l’iniziativa “Sistema di istruzione nazionale e opportunità sul territorio. La turbo autonomia universitaria e la filiera tecnologica professionale come autonomia differenziata dal basso” che si svolgerà dalle 9 alle 17 e vedrà gli interventi del segretario nazionale Cgil Christian Ferrari, le segretarie nazionali Flc Cgil Pina Di Lullo e Graziamaria Pistorino, il segretario generale Flc Cgil Calabria Mimmo Denaro, la professoressa di Antropologia e pedagogia interculturale dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria Laura Marchetti, la presidente di Proteo Fare Sapere Calabria Claudia Neri.

LEGGI ANCHE: Elly Schlein a Vibo: «Con Romeo per un futuro diverso in una città disamministrata dalla destra» – Video

Autonomia differenziata, una delegazione di sindaci del Vibonese ricevuta dal prefetto

Autonomia differenziata, Soriano (Pd): «Il sindaco Limardo si uniforma alla linea dettata da Occhiuto»

Articoli correlati

top