domenica,Luglio 21 2024

Limbadi bandiera di legalità nella festa per i 210 anni dell’Arma. Il colonnello Toti: «Le cose stanno cambiando» – Video

La cerimonia ha visto la presenza di tutte le autorità e di diverse scolaresche del territorio. Presto l’apertura di una nuova caserma dei carabinieri in un immobile sottratto alla ‘ndrangheta. Il comandante provinciale: «Venite da noi anche se avete bisogno di conforto e di consigli»

Limbadi bandiera di legalità nella festa per i 210 anni dell’Arma. Il colonnello Toti: «Le cose stanno cambiando» – Video

«Per l’Arma oggi è un giorno straordinario poiché festeggiamo non solo tutti i carabinieri d’Italia ma festeggiamo lo Stato, festeggiamo i cittadini, le persone, i ragazzi». È il commento pieno di orgoglio del colonnello Luca Toti, comandante provinciale dei Carabinieri di Vibo Valentia, a margine dei festeggiamenti a Limbadi per i 210 anni dalla fondazione dell’Arma.

Celebrazioni che hanno toccato tutte le cinque province della regione. Nel Vibonese la cerimonia fortemente voluta a Limbadi – comune simbolo della resistenza alla criminalità organizzata – ha visto la presenza di autorità civili, politiche, militari e religiose e di diverse scolaresche del territorio.

«La presenza qui a Limbadi vuole testimoniare che le cose stanno cambiando – ha spiegato il colonnello Toti -. Le cose devono cambiare ma con l’impegno di tutti, non solo dell’Arma, non solo dello Stato, ma soprattutto dei cittadini e dei ragazzi». Emozione poi anche nelle parole del primo cittadino di Limbadi Pantalone Mercuri: «Il significato di questa manifestazione qui è importante per la vicinanza e la presenza dello Stato. È bello vedere questa immersione tra la gente di Limbadi. Ci onora». 

Un’occasione – ha sottolineato il colonnello Toti – per far conoscere ai giovanissimi il ruolo dell’Arma dei carabinieri. «Raccontate ai vostri genitori di questa festa. È una festa anche vostra, di tutti noi» ha detto rivolgendosi a loro.  Un momento però anche per fare un bilancio dell’attività portata avanti nell’ultimo anno. «È un’attività che ha dato risultati che sono culminati in esiti giudiziari assolutamente positivi rispetto all’attività di investigazione che è stata svolta – ha commentato il procuratore di Catanzaro Vincenzo Capomolla -. Un’attività che continua con la medesima attenzione proprio per assicurare sul territorio quel grado di fiducia che consenta alla popolazione di essere incoraggiata nel contrasto all’illegalità».

La cerimonia tenutasi a Limbadi è stata inoltre propedeutica a un altro momento dall’alto valore simbolico che si concretizzerà nel piccolo comune del vibonese nei prossimi mesi: la consegna all’Arma dei carabinieri di una nuova caserma, un immobile confiscato alla criminalità organizzata. «La caserma dei carabinieri è un presidio di legalità ma è anche un modello d’accoglienza per il cittadino – ha aggiunto il colonnello Toti -. I cittadini che hanno bisogno sanno che si possono rivolgere ai carabinieri non solo per denunciare un reato ma anche per una parola di conforto, per scambiare un punto di vista e anche per un momento di compagnia. I carabinieri sono anche questo».

Presente ai festeggiamenti anche il procuratore Camillo Falvo: «Ogni anno presenziamo all’anniversario dell’Arma dei carabinieri anche solo per ringraziarli di tutto il grande lavoro che fanno nella nostra provincia – ha spiegato Falvo -. Grazie a loro riusciamo ad essere sempre sul pezzo e in prima linea, quindi è bene esserci per rendergli omaggio».

Articoli correlati

top