sabato,Luglio 13 2024

In Calabria 54 milioni in arrivo per gli asili nido: nel Vibonese ne saranno finanziati 5, ecco i comuni interessati

Le risorse serviranno alla realizzazione e costruzione di nuove strutture per la prima infanzia nonché alla riconversione di immobili prima destinati ad altri usi

In Calabria 54 milioni in arrivo per gli asili nido: nel Vibonese ne saranno finanziati 5, ecco i comuni interessati

Un nuovo piano da 734,9 milioni di euro per gli asili nido è stato varato dal ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara, il quale ha firmato il 3 maggio scorso il decreto che prevede risorse, provenienti da fondi Pnrr, per cercare di allineare l’Italia agli obiettivi europei in tema di servizi per la prima infanzia. Alla Calabria sono destinati quasi 54 milioni di euro.

Dopo aver mancato già nel 2010 il “goal” fissato dall’Ue al 33% di copertura, raggiungendo appena un 27,2% di bambini al di sotto dei tre anni che trovano posto nei nidi comunali, il nostro Paese si trova adesso a tentare di raggiungere un’asticella fissata ancora più in alto: il 45% entro il 2030. Un gap che il Governo sta cercando di colmare grazie al Piano nazionale di ripresa e resilienza dal quale erano già arrivati 4,6 miliardi per nidi e scuole d’infanzia. Una cifra della quale alla Calabria era andata una fetta da 220 milioni di euro, a cui ora si aggiungono le risorse previste nel nuovo decreto: 53.992.000 euro per 70 comuni inseriti in graduatoria tra quelli che hanno risposto all’avviso pubblico del 15 maggio scorso.

Secondo gli ultimi dati rilevati nella nostra regione meno del 12% della popolazione al di sotto dei 3 anni riesce a usufruire dei servizi comunali: poco più di 5.200 a fronte di 44mila residenti.

Il decreto firmato da Valditara, sulla base dei dati Istat, aveva definito i criteri di riparto dei fondi tra i Comuni, che serviranno alla realizzazione e costruzione di nuovi asili nonché alla riconversione di immobili prima destinati ad altri usi. Ecco quelli individuati: presenza di almeno 60 bambini al di sotto dei 3 anni; copertura del servizio inferiore al 33%. Tra i beneficiari, anche aggregazioni di comuni, riuniti sotto un ente capofila, che in questo modo sono riusciti a raggiungere i criteri necessari a partecipare al bando.

In provincia di Vibo Valentia ecco i centri in graduatoria, con l’indicazione dei posti da realizzare e le cifre che saranno finanziate per la realizzazione dei progetti:

Briatico, 28 posti, 672.000 euro
Cessaniti, 24 posti, 480.000 euro
Mileto, 20 posti, 480.000 euro
San Calogero, 20 posti, 480.000 euro
Sant’Onofrio, 24 posti, 576.000 euro

Continua a leggere l’articolo su LaC News24

Articoli correlati

top