sabato,Luglio 13 2024

«Lo giuro!», dalla Scuola di polizia di Vibo 187 nuovi agenti a difesa della Repubblica e della legalità – Video

Ragazze e ragazzi provenienti da tutto il sud Italia hanno pronunciato la formula che segna il loro passaggio al servizio effettivo. Presenti alla manifestazione il prefetto Paolo Giovanni Grieco e il questore Rodolfo Ruperti

«Lo giuro!», dalla Scuola di polizia di Vibo 187 nuovi agenti a difesa della Repubblica e della legalità – Video

Fedeltà alla Repubblica, osservanza alla Costituzione e alle leggi dello Stato e impegno ad adempiere ai doveri del proprio ufficio. È il giuramento dei 187 agenti in prova del 225° Corso di formazione alla Scuola allievi agenti della polizia di Stato di Vibo Valentia. «Si tratta di un momento solenne – ha spiegato il comandante Pasquale Ciocca, direttore della scuola -. La scuola di Vibo Valentia sta formando e ha formato in questi ultimi mesi quasi 200 poliziotti. Per loro è un punto di partenza, ma forse il più importante. Oggi hanno la possibilità di sentire, anche dalla viva voce del capo della polizia, i valori morali che devono contraddistinguere il loro futuro come uomini e poliziotti». 

Presenti alla cerimonia, seguita da un grande pubblico composto prevalentemente da familiari e amici dei giovani allievi provenienti da tutto il Sud Italia, anche il prefetto di Vibo Valentia Paolo Giovanni Grieco e il questore Rodolfo Ruperti. Emozionante e carico di significato il discorso di saluto, dall’istituto di Peschiera del Garda, del capo della polizia di Stato Vittorio Pisani, seguito in collegamento video (in contemporanea) dalle 11 scuole di polizia presenti su tutto il territorio nazionale. Intervento cui è seguito quello, sempre da Peschiera del Garda, del ministro dell’Interno Matteo Piantedosi.

Leggi anche ⬇️

«È un momento comunitario, dove tutte le scuole di polizia si incontrano, i familiari partecipano a questo evento e fa sentire la polizia di Stato ancora più vicina alla città oltre che alle istituzioni» ha commentato il prefetto Grieco. La cerimonia di giuramento, che ha visto protagonisti gli allievi poliziotti della scuola di Vibo, è il coronamento di un duro percorso di formazione cominciato nel mese di dicembre. «I ragazzi sono stati molto seri – ha sottolineato il comandante Ciocca -. Ora svolgeranno un periodo di tirocinio per poi entrare nei ranghi della polizia di Stato in maniera definitiva». 

Durante la cerimonia c’è stato anche un momento di gratificazione per gli allievi che si sono dimostrati più meritevoli nella durata del corso di formazione della Scuola allievi agenti di Vibo Valentia. In particolare, sono stati premiati – dal prefetto Grieco, dal questore Ruperti e dal vescovo Attilio Nostro – Daniele Puleo (primo classificato), Fabio Aiello (secondo classificato) ed Emanuele Gullì (terzo classificato).

Articoli correlati

top