Bullismo e cyberbullismo, a Tropea la nuova app You Pol della Polizia

Denuncia in tempo reale grazie al nuovo sistema. L’incontro ha visto la partecipazione di 170 alunni
Denuncia in tempo reale grazie al nuovo sistema. L’incontro ha visto la partecipazione di 170 alunni
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Si è tenuto stamane nei locali dell’ex Pretura di Tropea, organizzato dall’istituto comprensivo don Mottola nella persona del dirigente scolastico Giuseppina Prostamo, e su autorizzazione del questore di Vibo Annino Gargano, un incontro con circa 170 alunni sul tema “Bullismo e cyberbullismo”. In particolare, si è parlato della nuova app ‘You Pol’ con relatori Bortone e De Martino della polizia che hanno spiegato quanto le app siano il “pane” quotidiano dei ragazzi: perché  non usarle, dunque, per contrastare il bullismo, il cyberbullismo e lo spaccio di sostanze stupefacenti? Questa l’idea alla base di ‘You Pol’, la prima app per poter denunciare in tempo reale con foto, messaggi scritti, link, siti web e video, episodi del genere. Un nuovo strumento digitale realizzato dalla Polizia di Stato e che si puo’ scaricare su tutti gli smartphone e tablet accedendo alle piattaforme di Apple store per i sistemi operativi Ios e Play store per i sistemi operativi Android.

Informazione pubblicitaria