Viabilità da incubo, cresce la preoccupazione tra i cittadini – Video

Duri attacchi alla Provincia: «Si mettano in sicurezza le strade che conducono alle località turistiche del Vibonese»
Duri attacchi alla Provincia: «Si mettano in sicurezza le strade che conducono alle località turistiche del Vibonese»
Informazione pubblicitaria
L'imprenditore Luigi Caccamo
Informazione pubblicitaria

L’associazione degli Albergatori della provincia di Vibo Valentia fa la voce grossa contro le condizioni della viabilità e, dopo aver chiesto al prefetto la convocazione di un Tavolo tecnico, spiega punto per punto le sue doglianze. La SS522 rimane l’osservato speciale, perché l’arteria che taglia il distretto turistico tropeano – afferma il vicepresidente Massimo Vasinton – «è un biglietto da visita costellato dai rifiuti, dalle erbacce e dalle buche». Ma le proteste degli imprenditori non riguardano solo la costa. A Spilinga Luigi Caccamo racconta la disavventura che gli capita tutte le sere percorrendo la strada che collega il bivio di Zungri e la capitale della nduja. «Quasi sempre c’è nebbia – afferma – e, mancando la segnaletica lungo una strada che ha cunette infestate dalle erbacce, si crea sempre una condizione di pericolo permanente. Basterebbe una striscia a terra, non chiediamo altro». Richieste semplici, queste inoltrate dagli imprenditori, che si aggiungono a quelle che ovunque nella provincia i comitati civici fanno all’indirizzo di un ente che deve programmare le attività in vista della stagione turistica.

Informazione pubblicitaria