Anche il Consiglio di Stato boccia Spirlì: le scuole restano aperte

Respinto il ricorso depositato dagli avvocati della Regione contro la sentenza del Tar che aveva decretato la riapertura delle elementari e delle medie
Respinto il ricorso depositato dagli avvocati della Regione contro la sentenza del Tar che aveva decretato la riapertura delle elementari e delle medie
Informazione pubblicitaria

Anche il Consiglio di Stato boccia l’ordinanza che Nino Spirlì aveva emanato lo scorso 5 gennaio disponendo la chiusura delle scuole. Il massimo organo giudiziario amministrativo, ha respinto infatti il ricorso depositato dagli avvocati della Regione, contro la sentenza con la quale il Tar di Catanzaro aveva parzialmente sospeso l’efficacia di quel provvedimento, decretando di fatto, la riaperura delle scuole elementari e medie. Apertura adesso confermata anche in secondo grado.