giovedì,Giugno 17 2021

Miriam Carnovale medaglia d’argento nel campionato italiano di tennistavolo

Nel torneo di Seconda categoria, la giovane atleta vibonese tesserata per il Torino si è arresa soltanto in finale alla coetanea Arlia, compagna di nazionale

Miriam Carnovale medaglia d’argento nel campionato italiano di tennistavolo

L’avversaria era di quelle davvero forti, anzi la più forte. Non a caso Nicole Arlia è la testa di serie numero uno e in questo 2021 da incorniciare ha conquistato la medaglia di bronzo agli Assoluti, l’oro juniores in singolare e a squadre ai tricolori giovanili e lo scudetto di serie A1. Eppure la finale che metteva in palio il titolo italiano di Seconda categoria ha registrato anche la nuova splendida esibizione da parte di Miriam Carnovale. Uno scontro fra 15enni, fra l’altro compagne di Nazionale, quello che si è disputato a Riccione, per una sfida alla quale la giovane atleta vibonese, tesserata per il Tennistavolo Torino, si è presentata da numero 14 del ranking. Dalla sua, Miriam Carnovale, portava l’argento a squadre juniores conquistato un mese addietro, mentre sempre a Riccione aveva ottenuto l’argento nel torneo di Terza categoria, due anni fa. [Continua in basso]

Anche stavolta la 15enne vibonese si è dovuta accontentare di un comunque brillante secondo posto, sfiorando il titolo italiano nel torneo di Seconda categoria, conquistato invece da Nicole Arlia, che in finale si è imposta con il risultato di 3-1 (11-6, 11-13, 11-4, 12-10). Nel primo set la 15enne della Brunetti Castel Goffredo  è partita bene (4-1), è stata raggiunta (4-4) e si è nuovamente staccata (9-4), chiudendo agevolmente. Nel secondo parziale Miriam Carnovale ha allungato (5-1) e ha subìto il break di 5-0 (5-6). Ha avuto comunque una palla set (10-9), che non ha sfruttato, ne ha annullata una (10-11) e alla seconda chance (12-11) ha pareggiato le sorti della sfida. Alla ripresa del gioco Arlia è salita sul 5-2 e ha avuto la meglio, procurandosi sei set-point (10-4) e concretizzando il primo. Nella quarta frazione la mantovana, dopo una lotta punto a punto (6-6), si è portata sull’8-6, è stata riagganciata (8-8) e si è issata a due match-point (10-8), entrambi sfumati, per la grande reazione di una indomita Carnovale. Al terzo match point (11-10) la Arlia ha potuto quindi  festeggiare un nuovo successo nella sua ancora breve carriera ai massimi livelli nazionali. Il podio è stato completato dalla 37enne n. 13 Martina Milic (Sportni Krozek Kras), per la prima volta in zona medaglie nella manifestazione, superata per 3-2 (11-9, 8-11, 6-11, 11-5, 9-11) da Arlia, e dalla 31enne n. 20 Alessia Turrini (Tennistavolo Asola), già campionessa di seconda nel 2012, sempre a Riccione.

A Miriam Carnovale rimane la soddisfazione di aver agganciato la finale del torneo, di aver conquistato un altro podio di rilievo e di aver dimostrato ancora una volta il proprio valore. Questo è un argento che vale e che pesa, a maggior ragione se si pensa che era partita da numero 14 del tabellone. Adesso di nuovo a Terni, al Centro Federale, per nuovi allenamenti in vista di nuovi impegni, sempre con la consapevolezza di essere in crescita e di poter centrare altri brillanti obiettivi.

Articoli correlati

top