domenica,Gennaio 29 2023

Tagliando per l’Atletica San Costantino, riconfermato il direttivo

Squadra che vince non si cambia: mantenuti gli attuali dirigenti con il presidente Raffaele Mancuso che resta alla guida di una società sportiva sempre più presente nel panorama podistico regionale e non solo.

Tagliando per l’Atletica San Costantino, riconfermato il direttivo

«Sono passati quattro anni da quell’ottobre 2011 quando, mosso dalla passione per lo sport e per l’atletica, un gruppo di amici di San Costantino Calabro decise di avviare un percorso sportivo dedicato al mondo del podismo, sport del quale il centro vibonese vanta una buona tradizione per aver avuto giovani che negli anni si sono distinti per elevate e notevoli doti atletiche».

Quel gruppo, composto dai fondatori dell’Asd Atletica San Costantino, «nella consapevolezza che niente è facile e nulla è irraggiungibile», si è ritrovato lunedì 25 gennaio presso la Casa del popolo per rinnovare gli incarichi direttivi che, come previsto dallo statuto, vanno rivisti ogni quattro anni.

Occasione utile anche per fare un bilancio del quadriennio trascorso, che ha consentito all’associazione di crescere e farsi apprezzare anche fuori dai confini regionali e nazionali. Prestigiose partecipazioni e preziosi risultati, infatti, sono state collezionati grazie a tutti gli atleti che hanno tenuto alto il buon nome della società.

Si è proceduto quindi a nuove elezioni e i soci fondatori hanno optato per mantenere alla guida del sodalizio l’attuale presidente Raffaele Mancuso e l’attuale direttivo composto dal vicepresidente Elisabetta Grasso, dal segretario e tesoriere Antonino Panuccio, dai consiglieri Pasquale Occhiato, Giuseppe Lico, Rocco Lico e Giuseppe Grasso.

Dunque, «squadra che vince non si cambia» e i ringraziamenti dei fondatori al direttivo sono stati estesi a tutti i tesserati della società e a quanti hanno fattivamente collaborato per «regalare all’intera comunità momenti di armoniosa e amichevole aggregazione. Questa rielezione premia il nostro impegno nel corso degli anni – ha detto il riconfermato presidente Mancuso -, nel portare avanti la tradizione podistica di San Costantino Calabro e per aver saputo veicolare attraverso lo sport il messaggio che uniti si vince e nessuno è diverso».

Articoli correlati

top