mercoledì,Aprile 17 2024

Sedici nuovi carabinieri in arrivo al Comando provinciale di Vibo Valentia

L’integrazione di militari rappresenta un importante passo avanti nel potenziamento delle attività di sicurezza e controllo del territorio

Sedici nuovi carabinieri in arrivo al Comando provinciale di Vibo Valentia

Il comando provinciale carabinieri di Vibo Valentia annuncia e riceve 16 nuovi carabinieri, provenienti dagli Istituti di formazione dell’Arma, che andranno ad integrare le forze dell’ordine presenti sul territorio. L’arrivo di questo personale rappresenta un importante passo avanti nel potenziamento delle attività di sicurezza e controllo del territorio nella provincia di Vibo Valentia. Dopo un periodo di addestramento presso le Scuole allievi e una formazione specifica presso le Stazioni cui sono stati destinati, i nuovi carabinieri si sono già uniti ai loro colleghi presenti sul campo, contribuendo a garantire un servizio di tutela dei cittadini sempre più efficiente e tempestivo. Questa integrazione permetterà di rafforzare la presenza dell’Arma sul territorio e di affrontare in maniera più efficace le sfide legate alla sicurezza.

L’arrivo dei 16 nuovi carabinieri, che si aggiunge agli oltre 400 già presenti a tutela dei cittadini di tutta la provincia vibonese, è il risultato di un impegno costante da parte del Comando generale dell’Arma e del Comando legione carabinieri Calabria nell’assicurare un adeguato livello di sicurezza nella comunità vibonese rappresentando un ulteriore passo verso il potenziamento delle risorse umane e strumentali finalizzato a contrastare efficacemente le varie forme di criminalità (predatoria, organizzata, eversione) e a promuovere la sicurezza e il benessere di tutti i residenti della provincia. Il colonnello Luca Toti, comandante provinciale a Vibo Valentia, ha calorosamente accolto i nuovi carabinieri, evidenziando la fiducia che ripone in loro, quale nuova linfa, per garantire la sicurezza del territorio e dei suoi abitanti con nuova dedizione e impegno.

Durante un briefing informativo sulle peculiarità del territorio vibonese e le sfide particolari che lo caratterizzano, il colonnello Toti ha espresso la sua profonda gratitudine a tutti gli uomini e le donne del Comando provinciale, per il loro costante servizio e dedizione dimostrati ogni giorno. Il comandante provinciale ha ribadito ai carabinieri neogiunti che “la Stazione dei carabinieri è presidio di legalità sul territorio e modello di accoglienza per il cittadino”; i nuovi Carabinieri “potenzieranno i servizi di controllo del territorio, rafforzando quelli previsti con l’approssimarsi delle festività natalizie e i servizi di contrasto alla criminalità organizzata. I nuovi carabinieri verranno da subito impiegati nei servizi di prevenzione alle truffe agli anziani e alle campagne di sensibilizzazione per la tutela delle fasce deboli e vittime vulnerabili, anche grazie alla presenza di una corposa componente femminile che verrà specializzata per intervenire negli eventi qualificati come codice rosso. La vicinanza alle vittime di reato resta una nostra priorità”. Oltre i “nuovi arrivi”, anche i giovani carabinieri in ferma volontaria, saranno costantemente aggiornati e supportati dai loro colleghi più anziani e con maggior esperienza. I militari dell’Arma saranno distribuiti su tutta la provincia, in stretta collaborazione con le altre forze di polizia, la magistratura e la Prefettura. Il loro impegno costante e la loro professionalità contribuiranno a rafforzare il legame tra le forze dell’ordine e la comunità locale, favorendo una collaborazione sempre più stretta e una maggiore percezione di sicurezza tra i cittadini.

LEGGI ANCHE: Truffe ad anziani nelle Serre vibonesi, il sindaco Barillari: «State in guardia»

Ricadi, celebrata la messa di Santa Barbara patrona dei Vigili del fuoco

Ricadi, i piccoli studenti protagonisti della Festa dell’albero a Santa Domenica

Articoli correlati

top