domenica,Gennaio 29 2023

Coppa Italia A2. Tonno Callipo inarrestabile, la finale è tua

Una Vibo Valentia agguerrita più che mai sbaraglia Siena in quattro set e stacca il pass per il Forum di Assago dove, domenica 7 febbraio, affronterà Sora.

Coppa Italia A2. Tonno Callipo inarrestabile, la finale è tua

È una Tonno Callipo che sfodera il gioco delle migliori occasioni quella scesa in campo stasera al PalaValentia nella semifinale della Del Monte Coppa Italia di A2 contro l’Emma Villas Siena. Almeno nel corso di tre dei quattro set nei quali si aggiudica la gara conquistando la quinta finale di categoria della sua storia, la seconda consecutiva dopo quella giocata e vinta nella scorsa stagione.

I giallorossi affrontano il campo da subito con il piglio giusto, lottando strenuamente contro un’avversaria mai doma che tiene testa a Casoli e compagni imprimendo alla gara un ritmo altissimo che non lascia rifiatare i padroni di casa.

Sotto lo stendardo tricolore del 2015, appeso alla volta del PalaValentia, la Tonno Callipo chiude autorevolmente i primi due equilibrati parziali, strappando ai vantaggi il primo e piazzando l’allungo decisivo nel finale di quello successivo con un break di 4 punti. Fase di amnesia nel terzo che, come già volte sperimentato quest’anno, costa un set a Vibo. Il riscatto è dietro l’angolo e il pass della finale di concretizza nelle mani di Marra e soci nel finale dell’ultimo parziale quando, sul pallone decisivo messo a terra da Forni, il palazzetto esplode in un incontenibile boato di tripudio.

Primo set teso, combattuto e molto godibile per il numeroso pubblico giunto al palazzetto. Siena si tiene davanti di un break sul 6-8 ed è ancora in vantaggio al 14-16. Arriva un doppio muro vibonese ad agguantare prima il pareggio (16-16) e poi il successivo sorpasso. La Tonno Callipo arriva prima al set point sul 24-22 grazie ad una palla contestatissima dagli ospiti che gli arbitri giudicano fuori. Siena però recupera e si porta ai vantaggi. Chiude il muro di Forni sul 26-24.

Sono ancora gli ospiti a mettersi davanti e a guidare l’avvio del secondo set, portandosi sul 9-12 al riposo tecnico. Casoli spinge per la rimonta giallorossa che porta Vibo vicina al pareggio a muro con Presta (17-19) per poi agguantarlo sul 19 pari e su una palla non gestita in difesa dagli ospiti. Cambio palla continuo fino al turno in battuta di Michalovic che mette alla frusta la ricezione avversaria e porta Vibo al 24-21, firmato da Forni a muro, e a chiudere addirittura con un ace sul 25-21.

Più sofferto per la squadra di Mastrangelo l’avvio del terzo parziale quando Siena si porta sul 2-7 e il coach di casa deve ricorrere ad un time-out e al temporaneo innesto di Korniienko per Casoli. Ospiti ancora a +5 al break tecnico con il muro di Bortolozzi e sul 12-17 firmato Tamburo. Michalovic guida il tentativo di aggancio siglando il 17-20 ma Snippe allunga al 18-22 Siena che poi guadagna 4 palle set sull’attacco di Tamburo che, infine, chiude, 21-25.

Casoli sfodera tutta la sua classe ed esperienza in avvio di quarto set, lanciando Vibo verso l’8-4 quando Caponeri chiede tempo. Michalovic non è da meno e trascina i suoi sul 10-5. Il primo tempo vincente di Presta porta le squadre al riposo sul 12-8. Vantaggio che aumenta a muro sul 16-10. Tonno Callipo padrona del campo con Vedovotto in attacco arriva il punto del 21-13. Il match point arriva sull’affondo di Michalovic che regala a Vibo ben 7 palle match. Siena ne annulla due ma chiude Forni a muro.

In finale ci va Vibo.

Il tabellino della partita:

Tonno Callipo Vibo 3

Emma Villas Siena 1

(26-24, 25-21, 21-25, 25-19)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Pinelli 1, Marra (L), Casoli 14, Michalovic 25, Forni 8, Vedovotto 14, Presta 4. Non entrati: Korniienko, Ferraro, Maccarone, Corrado, Sardanelli. Allenatore: Mastrangelo.

EMMA VILLAS SIENA: Di Marco 6, Majdak 3, Scappaticcio 2, Raffaelli 1, Tamburo 14, Pistolesi, Bortolozzo 7, Braga 5, Snippe 12, Marchisio (L), Noda Blanco 15. Non entrati: Fantauzzo, Mengozzi, Granito. Allenatore: Caponeri.

ARBITRI: Francesco Puletti e Luca Saltalippi.

NOTE: Spettatori 800, incasso 1900. Durata set: 30’, 27’, 27’, 29’; tot.: 113’.

Articoli correlati

top