sabato,Maggio 25 2024

La Vibonese perde anche in Puglia e la situazione diventa complicata

A Monopoli disco rosso per la squadra di Orlandi, adesso a -6 dalla zona play out. I biancoverdi vincono 3-0. La retrocessione è sempre più vicina

La Vibonese perde anche in Puglia e la situazione diventa complicata

Bisognava solo vincere per sperare e per ridurre il distacco dall’Andria. Invece la Vibonese perde e scivola a -6 dalla zona play out, vedendo sempre più da vicino la retrocessione in Serie D. In casa del Monopoli arriva l’ennesima sconfitta stagionale, ma quanto accade nel primo tempo è probabilmente la sintesi perfetta di quella che è la stagione, pessima, della Vibonese. Perché il solito mix di errori, imprecisione e sfortuna condanna la squadra al ko. I limiti però ci sono e sono evidenti. Orlandi non ha la bacchetta magica, così come non ce l’aveva D’Agostino in precedenza. La società ha tirato troppo la corda. Non ha colto il campanello d’allarme della passata stagione. Non ha compreso che la Serie C è sempre più competitiva. Non ha fatto tesoro degli errori compiuti in passato. [Continua in basso]

Da un angolo all’altro

Sugli sviluppi di un angolo, con relativo cross di Zibert, Curiale colpisce di testa, con Lauria che sventa in tuffo la minaccia. Pochi secondi dopo, dall’altro lato, su angolo di Viteritti, Borrelli svetta fra Mahrous e Risaliti, e punisce la Vibonese. Nel giro di un minuto, stessa azione, più o meno, ma con esiti diversi.

Colpita e affondata

Che non sia anno lo si evince anche alla mezzora. Spina calcia una punizione destinata quantomeno a far male a Loria, ma sulla traiettoria c’è Mahrous che respinge il tiro del proprio compagno con la schiena. Al 39’ Grillo ha una buona occasione, ma tira in bocca al portiere. Quindi arriva la solita cantonata, perché la squadra è fondamentalmente composta da calciatori scarsi in larga parte. E allora Grillo fa un retropassaggio corto, Risaliti invece di spazzare da difensore duro e arcigno, si fa soffiare la sfera da Guiebre che serve l’accorrente Borrelli, il quale con un preciso diagonale sigla il due a zero e di fatto chiude la partita già nel primo tempo. Un film già visto. [Continua in basso]

Nessuna reazione

Nella ripresa se il Monopoli rischia è solo perché Guiebre per poco non manda il pallone nella propria porta. Per una ventina di minuti i pugliesi gestiscono e i rossoblù guardano. Orlandi ne cambia tre e presto arriva anche il terzo gol del Monopoli. Anche in questo caso è un film già visto: punizione da posizione laterale di Viteritti, elevazione di testa di Arena e pallone in rete. Al solito, pallone messo in mezzo e nessun rossoblù che sappia cosa fare. Inguardabile anche stavolta la squadra rossoblù. Due minuti dopo, stessa scena, ma stavolta Mengoni fa il paratone ed evita il poker. Poi si tratta solo di attendere il triplice fischio finale, onde evitare di subire altri gol da un Monopoli che ha una marcia in più.

Il tabellino

Monopoli – Vibonese 3-0

Monopoli (3-5-2): Loria, Mercadante, Bizzotto, Arena; Guiebre, Bussaglia (24’st Hamlili), Vassallo (41’st Quaini), Morrone (24’st Novella), Viteritti (32’st Nina); Starita, Borrelli (41’st Rossi). A disp. Guido, Pambianchi, Fornasier, Natalucci, D’Agostino. All. Colombo

Vibonese (3-4-3): Mengoni, Polidori, Risaliti, Suagher; Grillo (17’st Zappa), Basso (43’st Gelonese), Zibert, Mahrous (17’st Carosso); Spina (29’st Panati), Curiale, Golfo (17’st La Ragione). A disp. Marson, Blaze, Bellini, Alvaro. All. Orlandi

Arbitro: Centi di Terni (Melchiorre di Orvieto e Vitale di Ancona)

Marcatori: 16’pt e 41’pt Borrelli, 25’st Arena

Note: ammoniti Bussaglia (M), Risaliti, Grillo, Suagher (V). Rec. 1’pt e 3’st

Articoli correlati

top