martedì,Febbraio 27 2024

Serie D: la Vibonese perde ancora, ma il presidente Caffo trova aspetti positivi

Anche il Città di S. Agata si impone a Vibo, per quella che è l’ennesima sconfitta dei rossoblù. Preannunciati nuovi ingressi in società

Serie D: la Vibonese perde ancora, ma il presidente Caffo trova aspetti positivi

di R. S.

A fare notizia, in casa della Vibonese, non è l’ennesima sconfitta di questo girone di ritorno che la squadra sta disputando a ritmo da retrocessione. E non è nemmeno la conferma di Modica. La notizia arriva alla fine del comunicato stampa diffuso dal club rossoblù, nel quale il presidente Caffo, oltre a confermare gli impegni assunti, preannuncia nuovi ingressi in società. In attesa di saperne di più, quindi, il progetto Vibonese continua, anche se non si comprende con quali obiettivi e con quali figure, visto che, tanto per dirne una, manca un direttore sportivo al quale dovrebbe essere demandato, già da ora, il compito di allestire la squadra per la prossima stagione, invece di fare poi le cose all’ultimo minuto. Ma questa non è una novità. Così come non è una novità la nuova sconfitta della Vibonese, piegata in casa per 2-3 dal Città di S.Agata dell’ex Leo Vanzetto, terza forza del campionato. Una squadra, quella siciliana, in grado di battere tre volte su tre la Vibonese fra campionato e coppa. E se la zona play off si allontana ancora (adesso sono 5 i punti di distanza dalla quinta posizione), la formazione rossoblù dovrebbe anche guardarsi alle spalle, visto che in coda a turno fanno punti pesanti e sulla zona play out la Vibonese ha appena 6 punti di vantaggio. Nota a margine: nel Città di S.Agata terzo in classifica il portiere titolare è il giovane vibonese Curtosi… [Continua in basso]

Le parole del presidente

Così Pippo Caffo al termine della gara perduta al Luigi Razza: “Chiaramente siamo amareggiati per la sconfitta, non è il risultato che ci attendevamo. Ma sotto il punto di vista della prestazione ho visto una squadra in ripresa. Siamo entrati in campo con il piglio giusto. Siamo andati in vantaggio, poi certo abbiamo subito anche tre gol, continuando a soffrire troppo mentalmente la rete subita, e mi riferisco soprattutto al pari e al secondo gol, ma fino alla fine abbiamo cercato di riacciuffarla e non ci siamo riusciti per poco. Al triplice fischio è arrivata una nuova sconfitta ma a chi dice ‘Modica via’ rispondo con convinzione che la Vibonese va avanti con Modica. Ancora nulla è compromesso. E a guardare il bicchiere mezzo pieno oggi si è sbloccato Samake ed è tornato al gol Szymanowski. Poca roba ai fini del risultato, vero, ma sicuramente buono per la mente e per l’economia della squadra. Io ci credo”.

Articoli correlati

top