Per la Vibonese esordio amaro sul terreno della bestia nera Monopoli

Decide a nove minuti dal termine una rete di Fella. Rossoblù falcidiati dalle assenze e costretti a rivedere l’assetto tattico avrebbero meritato quantomeno il pari

Decide a nove minuti dal termine una rete di Fella. Rossoblù falcidiati dalle assenze e costretti a rivedere l’assetto tattico avrebbero meritato quantomeno il pari

Informazione pubblicitaria

Esordio amaro. Per il risultato e per com’è maturato. E così il Monopoli, alla stregua di ciò che è accaduto nella passata stagione, si conferma bestia nera dei rossoblù. Finisce 1-0 per i biancoverdi, grazie ad una rete di Fella a nove minuti dal termine. Epilogo inatteso per una gara – peraltro giocata davanti allo sguardo attento del presidente di Lega Ghirelli – dalla quale i ragazzi del presidente Caffo meritavano di uscire quantomeno indenni. Per ottanta minuti nel solco di un sostanziale equilibrio, la prima del campionato di Serie C 2019-2020 si gioca sotto una cattiva stella per i rossoblù, costretti a rinunciare in extremis anche al playmaker Petermann.

Informazione pubblicitaria

Mister Modica, considerando pertanto l’infermeria già affollata da Camilleri e Napolitano e con gli ultimi arrivati ancora non al top della condizione, deve ridisegnare il suo assetto tattico, passando dal suo classico 4-3-3, ad un più pratico 4-5-1, col solo Bubas a portar la croce in avanti. La gara si risolve solo all’80 grazie alla marcatura di Fella, che il tecnico Roselli getta nella mischia quando la contesa sembra destinata a concludersi a reti inviolate. Giacomo Modica, sul fronte opposto aveva già giocato le carte Berardi e Allegretti. Il forcig finale non serve ad agguantare un pari che sarebbe risultato prezioso.