sabato,Aprile 13 2024

Under 15 regionale: la Bulldog Vibo batte anche la capolista

Una nuova soddisfazione per la squadra di Blandino e Gradia in grado di imporsi di rimonta sulla formazione Pantere Nere di Catanzaro con il risultato di 3-1

Under 15 regionale: la Bulldog Vibo batte anche la capolista

Il momento felice continua. Le vittorie fanno sempre bene al gruppo e con esse la condivisione di un bel momento di sport e di aggregazione. In questa sua prima esperienza nel torneo regionale Under 15, la formazione allenata da Blandino e Gradia ha mostrato nuovamente il proprio valore al cospetto di un avversario presentatosi al Marzano di Vibo Marina da primo della classe, sia pure in coabitazione. Le Pantere Nere di Catanzaro si sono rivelate una squadra di un certo peso nell’ambito di un confronto che, purtroppo, si è dovuto disputare in assenza di pubblico: decisamente un vero peccato. L’avversario della Bulldog precedeva la squadra vibonese di due punti in classifica e allora per i padroni di casa l’obiettivo era doppio: vincere e operare il sorpasso. Si è assistito ad una bella partita, dominata dall’inizio alla fine dai padroni casa, scesi con l’intento di giocare bene e mettere in cassaforte i tre punti disponibili. Così è stato. Nella prima frazione tante occasioni per la Bulldog, andata a sbattere sul portiere avversario e in altre circostanze imprecisa al momento di finalizzare. E allora, a pochi secondi dal termine della prima frazione, ecco la “dura legge del calcio”: punizione a favore della squadra ospite dal limite dell’area di rigore, anche se da posizione piuttosto defilata. Palla alta sul secondo palo e gol beffa per il vantaggio catanzarese. Si va al riposo sullo 0-1. L’intervallo è servito per spronare la squadra, apportare i giusti correttivi, chiedere più incisività sotto porta. Al ritorno in campo, Bulldog subito decisa a capovolgere il risultato. Un compito che i padroni di casa hanno realizzato nel giro di pochi minuti, grazie a Brizzi e a Manco. Capovolto il risultato, la formazione vibonese non si è fermata, trovando anche la terza rete nuovamente con Manco, autore di una gran bella partita. Dal 12’ della ripresa diversi i cambi per la squadra vibonese, ma la rotazione non ha cambiato il modo di giocare, anzi sono state tre le nitide occasioni gol per arrotondare il risultato. Al triplice fischio arbitrale, dopo il successo per 3-1, volti sorridenti e festa sul rettangolo verde per i “bulldoghini”. Sorpasso effettuato e secondo posto solitario blindato alle spalle della sola Vigor Catanzaro, che mantiene la vetta grazie alla vittoria casalinga ottenuta contro la Virtus Soverato. Nel prossimo turno, per la Bulldog, domenica 19 novembre trasferta sul campo di Cutro.

LEGGI ANCHE: Basket under 14: “timido esordio” in campionato per la PizzoPlayground

Karate, la sfida delle gemelle Rizzo di Tropea agli “Adidas Open di Campania”

top