lunedì,Marzo 4 2024

Sport e inclusione, ai nastri di partenza a Pizzo il progetto “Spazi civici di comunità”

I giovani partecipanti potranno praticare gratuitamente nuoto, pallanuoto, canoa, vela, attività subacquee, ginnastica. Previsti anche corsi formativi

Sport e inclusione, ai nastri di partenza a Pizzo il progetto “Spazi civici di comunità”

Una vera e propria “chiamata alla partecipazione sociale”, rivolta ai giovani dai 14 ai 34 anni. È ciò che arriva anche nel territorio vibonese, grazie all’avvio del progetto “Spazio civico di comunità” che prevede numerose attività gratuite e l’opportunità di un luogo per accogliere i giovani, valorizzare le loro risorse, rispondere alle loro domande, sostenerli nel loro percorso di realizzazione, rafforzando i valori educativi dello sport, la lealtà ed il rispetto reciproco. Alcune associazioni del nostro territorio, unendosi, si sono aggiudicate il finanziamento messo a bando da Sport e Salute SpA e promosso dal Ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, attraverso il Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale della Presidenza del Consiglio dei ministri per l’avvio di uno Spazio civico di Comunità, che avrà la sede centrale in Via Riviera Prangi Pizzo dove saranno offerte gratuitamente attività sportive ed extra sportive e sociali ai giovani, promuovendo il protagonismo giovanile e grazie a processi di empowerment individuale e collettivo all’interno di una più ampia prospettiva di inclusione sociale.

Spazi civici di comunità

«Il progetto “Spazi civici di comunità” – spiega il presidente di Sport e Salute Marco Mezzaroma -. Ha non solo l’obiettivo di creare hub di aggregazione per i giovani del territorio con un programma di attività sportive, educative e sociali, che sia capace di attivare e valorizzare i talenti giovanili, ma anche quello di costruire nuove opportunità ed esperienze di cittadinanza attiva attraverso lo sport, dando vita ad iniziative di espressione creativa e artistica che siano rappresentative delle culture giovanili dei territori. Inoltre, attraverso questi “Spazi civici” – continua – si vuole promuovere uno stile di vita attivo e rafforzare nei giovani i valori educativi dello sport, come lo spirito di squadra, l’impegno continuativo, la lealtà e il rispetto reciproco, oltre a sensibilizzare l’associazionismo sportivo a creare o rafforzare network e presidi educativi per i giovani del territorio, in una prospettiva inclusiva e sostenibile».

Lo Spazio civico avvia l’attività il 20 dicembre. Durerà due anni e sarà aperto a chiunque vorrà iscriversi. La società capofila del progetto è Asd Nuoto Acsi Pizzo. Greta Di Leo, rappresentante della società ha dichiarato: «L’asd “Nuoto Acsi Pizzo”, in partenariato con l’Istituto tecnico nautico Pizzo, il Centro italiano protezione civile – Comitato provinciale Vibo Valentia, la Società nazionale Salvamento Genova – Sezione Ricadi-Tropea e l’Aps Valentia, ha ottenuto l’approvazione per il proprio progetto Spazio civico “Edu-Sportivando” che si svolgerà negli anni 2024 e 2025 con beneficiari minori, minori stranieri, neet, studenti e persone con disabilità, di fasce d’età dai14 ai 34 anni. Lo Spazio civico di comunità relativo al progetto “Edu-Sportivando” verrà costituito all’interno della Piscina comunale nautico Pizzo gestita dall’ Asd Nuoto Acsi Pizzo e nei locali dell’adiacente Istituto tecnico grazie al partenariato siglato. Il progetto prevede molte attività, sportive ed extra sportive. I giovani partecipanti infatti praticheranno nuoto, pallanuoto, canoa, vela, attività subacquee, ginnastica e powerlifting. Saranno effettuati corsi di bagnino di salvataggio, primo soccorso bls-d e antincendio rischio medio e, per sensibilizzare e formare i giovani, ci sarà un corso di formazione sulla cittadinanza attiva con la partecipazione di Role model e Young worker, un Forum del mare e il progetto RicicliAmo con la creazione di un App sul riciclo». A queste associazioni si affiancherà l’impegno di molti volontari e professionisti per dar vita ad un programma di attività che oltre allo svago e al divertimento punta diritto all’ambizioso obiettivo di crescita sociale di tutta la comunità, trainata dalla forza propulsiva dei giovani. La presentazione si terrà il 15 dicembre alle ore 10.00 nell’aula magna dell’Istituto nautico.

LEGGI ANCHE: Vibonese calcio: al via il progetto “Protagonisti rossoblù” che coinvolge i bambini

Tennis, Sinner vince e accende la passione di giovani e adulti tennisti nel Vibonese – Video

Spazio civico, a Sant’Onofrio attività sportive e sociali gratuite per i giovani

top