Nuovo successo per Nicola Farfaglia, tredicenne vibonese campione di Kung fu

Il giovanissimo atleta di Vena Superiore trionfa ai campionati internazionali di Wushu-Kung fu tenutisi a Sant’Andrea Apostolo alla presenza di numerosi partecipanti giunti in Calabria da tutta Europa

Il giovanissimo atleta di Vena Superiore trionfa ai campionati internazionali di Wushu-Kung fu tenutisi a Sant’Andrea Apostolo alla presenza di numerosi partecipanti giunti in Calabria da tutta Europa

Informazione pubblicitaria
Foto di gruppo a Sant'Andrea Apostolo

Si chiama Nicola Farfaglia, ha 13 anni e vive a Vena Superiore. Dalla tenera età di 4 anni pratica la disciplina sportiva del Wushu-Kung fu sotto l’attentissima guida del maestro vibonese Vitaliano Trapasso, federato con la Pwka.

Un cammino sportivo impegnativo, quello che il giovane atleta percorre con grande tenacia, aiutato e sostenuto dai genitori Maurizio e Anna che con non pochi sacrifici lo sostengono in questa sua passione per questa particolare disciplina sportiva.

Uno sport impegnativo che richiede impegno, specie se si considerano gli impegni scolastici. Nicola, tuttavia, non si scoraggia e continua nel suo impegno quotidiano speranzoso di raccogliere i buoni frutti. Studia e si allena, con grande passione e umiltà segue i consigli del maestro Trapasso che, dal canto suo, si dedica con grande professionalità alla crescita dei suoi giovani allievi.

E come sempre accade, i risultati positivi non tardano ad arrivare. E così domenica 9 aprile a Sant’Andrea Apostolo (Cz) si sono disputati i campionati internazionali di Wushu-Kung fu ai quali hanno partecipato molti atleti provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa.

Un appuntamento importante e prestigioso al quale Nicola ha voluto fortemente essere presente e mettersi alla prova riuscendo, dopo un’esaltante e caparbia prestazione, a conquistare il primo gradino del podio nei combattimenti della sua categoria. Una bella soddisfazione per il giovanissimo atleta, per il suo maestro che ha creduto molto in lui e per i genitori sempre pronti a sostenerlo ed incoraggiarlo.

Un risultato prestigioso che va ad aggiungersi alle tante prestazioni positive ottenute da Nicola nelle passate edizioni a Rimini, Riccione e Botricello. Con grande entusiasmo si guarda avanti e il giovane atleta è già al lavoro per preparare la prossima gara che si svolgerà a Rimini il 24 e il 25 giugno prossimi. Nicola, con la sua cintura blu, si prepara a ad affrontare l’ennesima prova spinto da una passione che, nonostante la sua giovane età, fa ben sperare per il futuro.