Caso Vibonese, Censore scrive a Lotti: “Paradossale”

Il deputato ha inviato una lettera al ministro dello Sport «per scongiurare una scelta che andrebbe a penalizzare la squadra e il nostro territorio»

Il deputato ha inviato una lettera al ministro dello Sport «per scongiurare una scelta che andrebbe a penalizzare la squadra e il nostro territorio»

Informazione pubblicitaria
Lo stadio Luigi Razza
Informazione pubblicitaria

In merito alla riammissione della Vibonese in Serie C, e il ricorso presentato da Figc e Lega Pro, è intervenuto il deputato Bruno Censore: «Le vicende che stanno interessando la Vibonese Calcio – ha dichiarato – hanno semplicemente del paradossale».

Informazione pubblicitaria

Il ricorso presentato «al collegio di garanzia del Coni da Figc e Lega Pro, per chiedere la sospensiva della sentenza emessa dalla Commissione della stessa Federazione – la quale ha disposto la riammissione della Us Vibonese in Serie C – lascia trasparire la logica dannosa e perversa che sta dietro questo modus operandi, volto a colpire un diritto già acquisito dallo stesso club».

Al fine di superare questo punto di criticità, l’onorevole ha scritto una lettera al ministro dello Sport Luca Lotti «con la speranza che si giunga ad un intervento risolutivo per scongiurare una scelta che andrebbe a penalizzare la squadra e il nostro territorio, nonché la credibilità e i valori delle istituzioni sportive».

LEGGI ANCHE:

Vibonese in Serie C, Figc e Lega Pro presentano ricorso