Carattere

Dura nota del coordinamento cittadino in relazione all’agitazione dei lavoratori dei rifiuti. Chiamato in causa anche il Comune: «Dov’erano sindaco, Giunta e assessore?»

Ambiente

«Il disagio che tutti noi stiamo vivendo in questi giorni di sciopero dei lavoratori e conseguente mancata raccolta dei rifiuti è un bubbone scoppiato in maniera tutt’altro che imprevedibile. Il Comune a suo tempo ha lanciato un bando che destava parecchie perplessità, oltretutto “dimenticandosi” di tutelare i lavoratori, lasciati al loro destino e poi costretti a un conflitto/competizione interna. L’azienda Dusty, così abile nel destreggiarsi tra norme, rapporti sindacali, contratti e turni di lavoro, anche tracotante nel suo comunicare a mezzo stampa, oggi deve molte spiegazioni non solo ai suoi dipendenti, ma anche a tutta la cittadinanza vibonese. Perché non paga gli stipendi ai suoi dipendenti? Dov’è finita l’efficienza di cui si fregiava? Che intenzione ha nei confronti della nostra città? E l’Amministrazione cosa ha intenzione di fare? Perché non è intervenuta prima? Dov’erano in questi mesi il Sindaco, la Giunta, l’assessore all’Ambiente, anzi gli assessori, mentre i lavoratori reclamavano ascolto e attenzione e la raccolta dei rifiuti lasciava sempre più a desiderare? Nei prossimi giorni Vibo si riempirà di turisti che, nel vedere cassonetti e buste ricolme e colorate, penseranno che qui sia sempre Carnevale... Ma poi si chiederanno da chi sia guidata in modo così poco decoroso questa città!». 

A riferirlo, in un comunicato stampa, è il coordinamento di Sinistra Italiana-Liberi e Uguali di Vibo Valentia che contestualmente, esprime vicinanza ai lavoratori in agitazione: «porgiamo la nostra solidarietà ai lavoratori in lotta per i loro diritti e la loro dignità, come direbbe anche il ministro Di Maio, con la spiacevolissima sensazione che questa volta viene sbattuta in faccia a tutti i cittadini la verità di un’Amministrazione troppo impegnata a giocare al toto-assessori e al toto-presidente del consiglio e poco incline a occuparsi dei problemi della gente. Comprendiamo l’indignazione dei cittadini onesti, che pagano le tasse e vorrebbero vedere una Vibo migliore, e chiamiamo alla protesta e a una reazione tutte le forze politiche democratiche e le persone rigorose che si sentono opposizione: costruiamo tutti insieme un’alternativa!».

LEGGI ANCHE: Caos rifiuti a Vibo, i sindacati: «Vige approssimazione quando basterebbe il dialogo»

“Cartoline” da Vibo Valentia: cavalli in strada a rovistare fra i rifiuti

Raccolta rifiuti ferma, città in ginocchio: il Comune di Vibo diffida la Dusty

Rifiuti a Vibo: scatta la protesta degli operai della Dusty senza stipendio (VIDEO)

Seguici su Facebook