Santa Maria di Ricadi, revocato il divieto di balneazione

Le analisi dell’Arpacal certificano la cessazione di pericoli dopo la fuoriuscita di liquami fognari a causa di un blocco momentaneo alla stazione di sollevamento

Le analisi dell’Arpacal certificano la cessazione di pericoli dopo la fuoriuscita di liquami fognari a causa di un blocco momentaneo alla stazione di sollevamento

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Revocata dal sindaco del Comune di Ricadi, Giulia Russo, l’ordinanza di divieto di balneazione nel tratto di mare di località “Fosso Carnevale” a Santa Maria. Le analisi dell’Arpacal hanno infatti dato esito di conformità rispetto ai parametri di legge. Anche nell’ordinanza di revoca – come già in quella di divieto – per il Comune di Ricadi la fuoriuscita di liquami fognari è stata “limitata” e “probabilmente” è arrivata alla battigia. Il video pubblicato da Il Vibonese.it dimostra invece che i liquami fognari sono arrivati con certezza sino alla battigia e non solo “probabilmente” (LEGGI e GUARDA QUI: Santa Maria e fosso Carnevale: fogna a mare, scatta il divieto di balneazione (VIDEO)Copia dell’ordinanza di revoca è stata trasmessa alla Prefettura di Vibo, ai carabinieri della Stazione di Spilinga, alla Provincia ed alla Regione Calabria. La fuoriuscita di liquami fognari si era verificata per via di un calo di tensione elettrica con conseguente blocco momentaneo della stazione di sollevamento di località Santa Maria Ricciolina.

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHE: Acqua sporca a Santa Domenica di Ricadi, disagi infiniti