Maierato, carcassa di cinghiale ritrovata in pieno centro abitato

Continua l’allarme per la proliferazione degli animali con conseguenti rischi igienico-sanitari e per la pubblica incolumità

Continua l’allarme per la proliferazione degli animali con conseguenti rischi igienico-sanitari e per la pubblica incolumità

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Continua in maniera preoccupante “l’allarme cinghiali” nel Vibonese. Gli animali continuano infatti a spingersi sin nei centri abitati e la riprova è data dalla determina con la quale il Comune di Maierato ha affidato ad una ditta specializzata di Portosalvo l’incarico per il recupero, il trasporto e lo smaltimento della carcassa di un cinghiale trovata in una strada del paese. Più precisamente in via Don Raffaele Arcella, in una zona centrale del paese e densamente popolata. Più volte – ed anche di recente – gli agricoltori ed i cittadini del comprensorio hanno denunciato l’enorme proliferazione di cinghiali con conseguenti rischi per la pubblica incolumità e danni incalcolabili alle coltivazioni. La carcassa di cinghiale verrà smaltita nei modi e nelle forme prescritte dall’apposta normativa onde prevenire rischi di carattere igienico-sanitario per la popolazione.   LEGGI ANCHE: Incidente stradale sulla Vibo-Sant’Onofrio: auto investe un cinghiale

Informazione pubblicitaria

Cinghiale affetto da tubercolosi, nuovo caso nel Vibonese

La furia del cinghiale contro il recinto, paura lungo una strada del Vibonese (VIDEO)

L’intervento | Il cinghiale, “eterno problema” che a molti fa comodo non risolvere

Caccia al cinghiale: nel Vibonese è il caos