martedì,Ottobre 19 2021

Rifiuti gettati in spiaggia a Briatico, il sindaco Vallone: «Ogni giorno una lotta contro incivili»

Il primo cittadino traccia un bilancio sulla stagione estiva: «Al mattino gli operatori provvedono alla bonifica ma dopo poche ore la spazzatura ricompare»

Rifiuti gettati in spiaggia a Briatico, il sindaco Vallone: «Ogni giorno una lotta contro incivili»
Le attività di pulizia a Briatico

«Il fenomeno della spazzatura gettata a caso non siamo riusciti a contenerlo. Abbiamo fatto il massimo per ridare dignità ai paesi ma nelle zone costiere è stato davvero difficile. La mattina passano gli operatori, bonificano e la sera, quando si rientra dal mare, la gente preferisce abbandonare rifiuti direttamente in spiaggia o zone isolate». Non lasciano spazio a interpretazioni le parole del sindaco di Briatico, Lidio Vallone che nel tracciare un bilancio sulla stagione estiva e raccolta rifiuti, illustra le criticità insistenti nel proprio comprensorio.

La videosorveglianza a Briatico

Senza filtri, il primo cittadino analizza cosa ha funzionato o meno nel corso della prima estate alla guida della città del mare: «Il degrado riesce a materializzarsi nel giro di poche ore. Gli operatori ecologici puliscono al mattino e la sera ci ritroviamo dinnanzi a cumoli di spazzatura gettati in maniera cafonesca. Situazioni che si sono verificate per lungo periodo. Abbiamo notato – aggiunge il sindaco Vallone – che nella aree sottoposte a videosorveglianza il fenomeno si è ridotto notevolmente. Ma c’è ancora chi furbescamente prosegue imperterrito nel gettare rifiuti facendo attenzione a non essere inquadrato dalle telecamere».

Rifiuti gettati in spiaggia

Briatico è tra i centri del Vibonese che vanta il maggior numero di chilometri di coste: «Il lavoro degli operatori è stato continuo ma qui ci troviamo a dover affrontare un problema anche educativo. Un fenomeno di inciviltà generalizzato che coinvolge non solo il nostro paese», evidenzia. Il sindaco non nasconde di aver in più occasione fatto “appostamenti” lungo il litorale briaticese per annotare i comportamenti dei villeggianti: «In alcuni casi sono anche intervenuto per chiedere ai bagnanti di portare via con sé le buste di spazzatura che avevano prodotto», aggiunge con amarezza.

Note positive nel bilancio estivo

Ci sono stati anche aspetti positivi: «Abbiamo cercato di organizzare al meglio la raccolta differenziata e non solo. Per il recupero degli ingombranti abbiamo disposto più giornate. Solo 8 carichi hanno riguardato la frazione Potenzoni». In più, rispetto a inizio stagione, l’amministrazione ha ottenuto la piena collaborazione dei villaggi turistici: «Hanno contribuito alla differenziazione della spazzatura. Inizialmente c’è stato qualche problema ma il tutto si è risolto nel giro di qualche settimana».

Sull’organizzazione futura il sindaco Vallone è disposto a tentare varie strade: «Sicuramente verranno installati dei bidoni di raccolta. Il rischio più grande è che i rifiuti non vengano differenziati e vengano gettati alla rinfusa. Per questo, facendo tesoro dell’esperienza, cercheremo di affrontare la prossima estate con qualche consapevolezza in più».
LEGGI ANCHE: Immondizia e pecore: Briatico alle prese con i soliti problemi pure nella coda dell’estate

Rifiuti lasciati per strada, a Briatico è lotta agli incivili: «Aiutateci a scovarli»

Articoli correlati

top