mercoledì,Giugno 29 2022

Bivona tra erbacce e degrado, Patania (Confasila): «Vergogna inaudita» – Foto

Dopo la segnalazione sul torrente Sant'Anna, il segretario provinciale del sindacato denuncia la situazione in cui versano le strade e il lungomare della frazione di Vibo

Bivona tra erbacce e degrado, Patania (Confasila): «Vergogna inaudita» – Foto

Erbacce lungo le principali vie, davanti alle abitazioni, sui marciapiedi e tra le panchine pubbliche. È così che si presenta Bivona alla vigilia dell’estate. Non solo, dunque, il torrente Sant’Anna inquinato che continua a sversare in mare, ma anche una situazione di vero e proprio degrado lungo le strade. A denunciare ed intervenire sulla questione è il segretario provinciale di Confasila, Giovanni Patania: «Nonostante le mie continue segnalazioni, le ultime del 15 e 22 marzo, la frazione Bivona continua a versare, sia per il sottoscritto che per i cittadini, indubbiamente in uno stato indecoroso e di abbandono totale, sia per l’assessore Bruni che per il Dec Russo, visto la loro continua inerzia e assenza». Nella giornata di domenica, riferisce Patania, «Bivona era piena di persone, sul lungomare sembrava piena estate, peccato che le persone dovevano condividere sia le panchine che i marciapiedi con i fiori stagionali (erbaccia e rifiuti)». [Continua in basso]

«La società preposta Ecocar – aggiunge il segretario provinciale del sindacato – pochi giorni fa ha eseguito un intervento con un escavatore su via del Pescatore, peccato che ha dimenticato di spazzare da un lato e di decespugliare dall’altro. Per non parlare di via Sant’Anna, via Roma e Traverse, dove ha pensato bene di spruzzare il diserbante prima ancora di tagliare l’erba con gran bel risultato insomma un gran bel vedere, da verde al marrone, una vergogna inaudita».

Articoli correlati

top