lunedì,Dicembre 5 2022

Paesaggi connessi: a Rombiolo l’incontro per promuovere l’identità culturale del Poro

L’iniziativa organizzata dal sindaco Petrolo in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Vibo, si svolgerà domani venerdì 9 settembre alle ore 18

Paesaggi connessi: a Rombiolo l’incontro per promuovere l’identità culturale del Poro

Il sindaco di Rombiolo Domenico Petrolo insieme al presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Vibo Valentia Fabio Foti, presentano “Paesaggi Connessi”. Il Format territoriale della valorizzazione dell’identità culturale di Rombiolo e dell’area del Poro. L’appuntamento si svolgerà domani venerdì 9 settembre alle ore 18 nella sala conferenze dell’auditorium di Rombiolo.

L’iniziativa intende promuovere un confronto, tra enti e diversi soggetti istituzionali, finalizzato alla promozione della dimensione urbana e territoriale «nella consapevolezza – afferma il primo cittadino – che è necessario individuare nella nostra regione soluzioni partecipate per sostenere e sviluppare politiche di rilancio delle economie urbane basate su processi di riqualificazione e rivitalizzazione economica. In questa direzione risulta essenziale per città e territori la definizione di politiche urbane nuove verso la transizione ecologica della Regione Calabria con la declinazione di obiettivi strategici quali: il ripensamento della mobilità urbana e dell’uso del suolo; la riqualificazione del patrimonio edilizio urbano; il rafforzamento del ruolo delle infrastrutture verdi e delle soluzioni basate sulla natura; la gestione integrata ciclo delle acque e dei rifiuti; la promozione delle comunità energetiche e la trasformazione dei sistemi alimentari urbani e passaggio a modelli di consumo più circolari». [Continua in basso]

Il quadro di riferimento è rappresentato dalla strategia Europa 2030 che si
fonda sul coinvolgimento e la mobilitazione di tutti i soggetti istituzionali che esprimono interessi diffusi, individuando nel partenariato lo strumento
fondamentale per attuare una crescita inclusiva, intelligente e sostenibile delle città e dei territori. Il Next Generation EU e l’Agenda europea rappresentano una grande opportunità nel prefigurare il futuro dei territori all’interno della quale, però, serve elaborare una visione strategica, partendo dalla vocazione dei territori e dalle aspettative delle comunità mettendo al centro la programmazione e il progetto di architettura.
Nel corso dell’evento sarà presentato un masterplan delle trasformazioni urbane elaborato dal Comune di Rombiolo – con il supporto scientifico e culturale dell’Ordine degli Architetti – attraverso cui è stato definito un format territoriale della valorizzazione dell’identità culturale del comune con la messa in rete delle emergenze architettoniche, storiche, ambientali, paesaggistiche ed enogastronomiche, con al centro il Museo della civiltà contadina, che ha rappresentato la cornice all’interno della quale sono sati declinati i singoli interventi – nei diversi ambiti di sviluppo – che sono stati poi presentati per richiesta di finanziamento a valere sui diversi assi strategici del Pnrr.

Articoli correlati

top