sabato,Giugno 15 2024

Ciclo rifiuti, al Comune di Filadelfia fondi dal Pnrr per Compostiere di comunità

Lo rende noto l’amministrazione Bartucca: «Diventeremo autosufficienti nella gestione dello scarto organico in modo ecologico e sostenibile»

Ciclo rifiuti, al Comune di Filadelfia fondi dal Pnrr per Compostiere di comunità
Il Comune di Filadelfia
Il Comune di Filadelfia

Ciclo rifiuti: il Comune di Filadelfia ottiene un finanziamento, pari a 738.338,00 euro. Lo rende noto l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Anna Bartucca, dopo l’adesione al bando del Ministero della Transizione Ecologica (Mite) nell’ambito dell’Avviso pubblico per la presentazione di proposte volte alla realizzazione di nuovi impianti di gestione rifiuti e all’ammodernamento di impianti esistenti, da finanziare nell’ambito del Pnrr. Gli amministratori locali si sono mossi sfruttando la Linea B dell’Intervento che favorisce l’installazione di Compostiere di comunità per il compostaggio della frazione organica a servizio di strutture ed enti pubblici, grandi complessi residenziali, grandi utenze pubbliche, plessi scolastici di grandi dimensioni, parchi pubblici o privati. [Continua in basso]

Anna Bartucca

«Abbiamo deciso – sottolinea l’amministrazione – di partecipare al progetto per l’istallazione di due Compostiere per contribuire a dare una risposta concreta al territorio e ad aiutarlo a chiudere definitivamente il ciclo dei rifiuti. Tradotto: Filadelfia si pone come esempio di economia circolare che si concretizza nella logica dal rifiuto alla risorsa. In questa direzione le compostiere di quartiere, di prossimità o di comunità, potranno far risparmiare soldi nelle bollette destinate ai contribuenti. Con la realizzazione delle Compostiere – evidenziano ancora dalle stanze municipali – il Comune diventerà autosufficiente nella gestione dello scarto organico in modo ecologico e sostenibile. È una soluzione ottimale che non produce emissioni inquinanti e utilizza un processo completamente naturale e inodore grazie a un sistema di filtri e nel contempo comporta un risparmio ai cittadini. Filadelfia, ancora una volta dimostra di essere un Comune virtuoso e amico dell’ambiente: al 30 settembre scorso è stata raggiunta una percentuale di differenziata pari al 78%».

Oltre a Filadelfia, nel Vibonese hanno ottenuto finanziamenti anche i Comuni di Filandari, San Calogero, Briatico e San Gregorio d’Ippona.  Le attività finanziabili dalla Linea B dell’Intervento sono: installazione compostiere di comunità per il compostaggio della frazione organica a servizio di strutture ed enti pubblici, grandi complessi residenziali, grandi utenze pubbliche, plessi scolastici di grandi dimensioni, parchi pubblici o privati; realizzazione di stazioni di trasferenza e strutture logistiche per ridurre le distanze di trasporto al fine di aumentare la produttività del servizio e ridurre le emissioni; realizzazione di impianti di trattamento della frazione organica mediante miscelazione di forsu e rifiuto verde tramite compostaggio aerobico e maturazione compost. E ancora: realizzazione di impianti di trattamento della frazione organica previa digestione anaerobica (a secco, umido o a processo misto), cattura del biogas e successiva estrazione del metano; realizzazione o potenziamento di impianti automatizzati e a basso contenuto lavoro manuale per la selezione e valorizzazione degli imballaggi e dei rifiuti da imballaggio, comprensivi delle frazioni similari (plastica divisa per polimero, carta da macero, vetro pronto forno, ecc.).

Articoli correlati

top