giovedì,Maggio 30 2024

Terremoti, Costarella (Prociv): «In Calabria rischio sismico altissimo, serve prepararsi»

Il capo Dipartimento della Protezione civile regionale: «Siamo una terra particolarmente esposta. Ecco perché è importante agire prima»

Terremoti, Costarella (Prociv): «In Calabria rischio sismico altissimo, serve prepararsi»

«La Calabria è tra le regioni d’Europa quella più esposta al rischio sismico». Lo ha ricordato il capo Dipartimento della Protezione civile regionale Domenico Costarella che assieme al presidente della Regione, Roberto Occhiuto ed il capo Dipartimento della Protezione civile nazionale Fabrizio Curcio, ha presentato a Reggio Calabria l’esercitazione di protezione civile “Sisma dello Stretto 2022”, in programma tra Calabria e Sicilia, dal 4 al 6 novembre 2022. «E questo ci fa riflettere – ha aggiunto Costarella – anche per le scosse che ogni tanto ci svegliano di notte. L’ultima soltanto due giorni fa, 5.1 di magnitudo al largo della costa tirrenica calabrese che, fortunatamente, non ha prodotto conseguenze al suolo. E un’altra, appena una settimana fa, ci ha ricordato che siamo una terra particolarmente esposta al rischio sismico. Ecco perché l’importanza di agire prima non solo ‘facciamo presto’ come fu detto nell’immediatezza del forte terremoto del 23 novembre del 1980 in Irpinia». [Continua in basso]

«Lavorare prima – ha detto ancora il capo della Protezione civile calabrese – significa attivare quegli automatismi, quei comportamenti che possono essere salvavita. Nell’emergenza siamo soli. Nei primi minuti non c’è il soccorritore che ci dice cosa fare. Per questo l’esercitazione è di fondamentale importanza. Ci fa capire quali sono le prossime azioni che dobbiamo porre in essere, non solo nell’area Metropolitana di Reggio Calabria, ma in tutta la regione, in funzione di una pianificazione che sia il più possibile incisiva, si traduca in fatti concreti e che sia di supporto agli Enti che stanno in prima linea, a tutti coloro che operano sul territorio per fare in modo che la protezione civile sia un efficace strumento di tutela della vita, dell’ambiente, degli insediamenti, così come prevede il Codice di protezione civile».
LEGGI ANCHE: Terremoti, Tansi: «Calabria zona di scontro. Serve la prevenzione» – Video

Articoli correlati

top