venerdì,Giugno 14 2024

Tropea, il porto ospiterà la “Giornata nazionale del mare”

Il presidente dell'Asd "Vela club" di Tropea Sabatino La Torre: «L'evento è aperto a tutto il territorio e coinvolge tutte le scuole cittadine di odine e grado»

Tropea, il porto ospiterà la “Giornata nazionale del mare”
L'iniziativa a Tropea

Si terrà martedì 18 aprile dalle ore 9,30 presso l’anfiteatro del porto turistico cittadino la “Giornata nazionale del mare”, indetta nel 2017 su iniziativa dell’ex Ministero dell’istruzione, università e ricerca per promuovere e sviluppare presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado la cultura del mare. L’evento è promosso dall’Asd “Vela club” di Tropea, Federazione italiana vela (Fiv), Guardia costiera, Comune e società Porto di Tropea spa. «Anche quest’anno ci siamo impegnati per mettere in campo un evento davvero molto significativo per tutti coloro che vi parteciperanno – ci ha fatto sapere il presidente dell’Asd “Vela club” di Tropea Sabatino La Torre -. Crediamo sia molto importante tenere il mare al centro della realtà cittadina locale, con tutto un corollario di iniziative volte alla salvaguardia dell’ambiente marino stesso e all’accrescimento della cultura marinara». Dopo il successo lo scorso anno delle attività di recupero uomo in mare, con esercitazioni che hanno coinvolto i soci stessi del Club ed i ragazzi delle scuole tropeane, «quest’anno – ha sottolineato La Torre – daremo spazio al salvataggio in mare con l’ausilio dell’unità cinofila della Federazione italiana salvamento acquatico di Cosenza». [Continua in basso]

«Anche quest’anno – ha sottolineato La Torre – è coinvolto tutto il territorio e, specialmente, le scuole di ogni ordine e grado dell’Istituto comprensivo “Don Mottola” e dell’Istituto d’istruzione superiore con il quale abbiamo fin da subito avuto perfetta sinergia nel coinvolgere gli studenti nella sensibilizzazione alla tutela dell’ambiente marino e costiero». L’evento si aprirà con l’apertura del convegno a cura del vicepresidente dell’Asd “Vela club” di Tropea Vincenzo Loiacono, cui seguiranno gli interventi, coordinati dall’architetto Emilio Minasi, del sindaco di Tropea Giovanni Macrì, la presidente della VI Zona Fiv di Calabria e Basilicata Valentina Colella, l’amministratore delegato della società Porto di Tropea Spa Aristide Di Salvo. Spazio poi alla Guardia costiera di Vibo Marina per un intervento sulla “Tutela dell’ambiente marino” e a Stefania De Luca del museo civico del mare di Tropea per la “Biodiversità del Mare Nostrum”. Coinvolta anche Legambiente Ricadi, rappresentata da Franco Saragò che relazionerà su “Criticità del mare e Goletta verde”. In fine, prima di lasciare spazio alle conclusioni dei ragazzi che saranno presenti, interverrà Antonio Giuliano, per l’associazione “Amici del mare” di Capo Vaticano, per discutere del “Parchi marini e aree protette Sic”.

LEGGI ANCHE: Vela d’altura, da Tropea al via il trofeo Marina yacht club

Inaugurata a Santa Domenica di Ricadi la prima green station calabrese: ospiterà un ecomuseo

top