sabato,Giugno 22 2024

Filadelfia, bilancio positivo per il XV Concorso internazionale di esecuzione musicale

Oltre 150 partecipanti provenienti da circa 25 Paesi hanno preso parte alla manifestazione promossa dall’Associazione Melody

Filadelfia, bilancio positivo per il XV Concorso internazionale di esecuzione musicale

A distanza di una settimana dalla sua conclusione, i riscontri ottenuti continuano a galvanizzare gli organizzatori del XV Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale Città di Filadelfia, Premio speciale “Paolo Serrao”, che si è tenuto nel suggestivo Palazzo Santa Chiara a Tropea.

Il Concorso, promosso dall’Associazione Melody, che si occupa di attività educative e culturali, volte alla valorizzazione della provincia di Vibo Valentia e del territorio calabrese, ha raggiunto nel tempo cifre ragguardevoli in fatto di presenze e di qualità, al punto da essere oggi annoverato tra le realtà più prestigiose a livello mondiale, per quanto concerne il settore concertistico, formativo e dello spettacolo.

Il Festival/Concorso Filadelfia è stato finanziato con risorse Pscv Piano di Sviluppo e Coesione, erogate ad esito dell’Avviso Attività Culturali 2023 dalla Regione Calabria – Dipartimento Istruzione Formazione e Pari Opportunità – Settore Cultura. Ha goduto del patrocinio di Rappresentanza in Italia della Commissione europea, della Presidenza Regione Calabria, della Provincia di Vibo Valentia, del Comune di Filadelfia e del Comune di Tropea.

Le numerose performance, individuali o di formazioni, sono state esaminate da una prestigiosa giuria internazionale, presieduta dal M° Vsevolod Dvorkin (Russia).

«Ancora una volta – ha dichiarato il direttore artistico, Tommaso Conidi – si è trattato di un incontro e confronto tra artisti provenienti da tutto il mondo, ma anche di un importante percorso di promozione e divulgazione della cultura musicale tra i giovani, per sostenere chi decida di intraprendere la carriera professionale concertistica».

La competizione musicale si è svolta dal 4 al 12 maggio e ha coinvolto oltre 150 partecipanti provenienti da circa 25 Paesi, tra cui Romania, Slovacchia, Cina, Giappone, Korea, Croazia, Russia, Bielorussia, Stati Uniti e Polonia. Ha richiamato un numeroso pubblico, attento, curioso e interessato che, seguendo le diverse fasi della selezione, ha potuto anche vivere momenti emozionanti in un’atmosfera di altissima qualità artistica.

La Giuria, composta da illustri personalità Roman Fedchuk (Ucraina), Dessislava Peteva (Bulgaria), Sylwia Burnicka-Kalischewski (Polonia), Emmanuel Séjourné (Francia) Presidente di Giuria Concorso Percussioni, Sylvie Reynaert (Francia), Ivan Mancinelli (Italia), ha assegnato il Primo premio Assoluto a:
Fiodor Gromov, chitarra – Bielorussia, Antonio Virgalitta, chitarra – Italia, Claudio Merate, chitarra – Italia, Filip Jozefik, fisarmonica – Slovakia, Artur Denis, violino – Romania, Matteo Ferraro, violoncello – Italia, Armando Pagnotta, sassofono – Italia, Harmonic Saxophone Quartet, musica da camera – Italia, Cracow Trio, musica da camera – Polonia, Dominika Stròzyk, clarinetto – Polonia, Natasha Joy Harper, pianoforte – Usa, Wojciech Klag – Marimba – Polonia.

Sono stati conferiti anche numerosi secondi e terzi posti per le diverse sezioni in Concorso (arpa, pianoforte, chitarra, fisarmonica, archi, fiati, musica da camera, percussioni e marimba).

Il presidente dell’Associazione Melody, Francesco Conidi, a conclusione della manifestazione ha espresso la propria soddisfazione per quanto è stato realizzato e che ha riscosso un grande consenso internazionale. «È stato il frutto di un intenso e costante lavoro da parte dello staff organizzativo – ha sottolineato -, che nel tempo ha proposto e realizzato un progetto innovativo che, da un piccolo e splendido borgo di Calabria è riuscito a raggiungere il mondo intero, mettendo in campo sinergie ed energie di alta qualità e competenza».

Articoli correlati

top