venerdì,Maggio 24 2024

Giornata dell’Ambiente: Calabria liberata da chili di mozziconi di sigarette

Grazie ai volontari di "Plastic Free" in tutta la regione si sono tenuti cinque appuntamenti, precisamente nei comuni di Tropea, San Ferdinando, Diamante, Grisolia e San Giovanni in Fiore

Giornata dell’Ambiente: Calabria liberata da chili di mozziconi di sigarette

Una vera e propria impresa per celebrare la Giornata Mondiale dell’Ambiente, la ricorrenza istituita dal Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (Unep) ne 1972 per sensibilizzare sui temi della tutela e della salvaguardia della Terra. I volontari di Plastic Free Onlus, l’organizzazione di volontariato impegnata dal 2019 nel contrastare l’inquinamento da plastica, nel fine settimana hanno raccolto da terra oltre 120mila mozziconi di sigaretta, pari a più di 490 chilogrammi, in 100 appuntamenti in tutta Italia. La Calabria ha “contribuito al bottino” con 34 chilogrammi grazie a 5 appuntamenti tenutisi a San Ferdinando, Diamante, Grisolia e San Giovanni in Fiore e Tropea. Un risultato eccezionale ottenuto grazie al supporto di Mini, partner che sposa i valori legati alla sostenibilità e all’attenzione all’ambiente, portato avanti con l’obiettivo di sensibilizzare tutti i cittadini e, in particolar modo, i fumatori sul corretto smaltimento e sui rischi connessi all’inquinamento e alla salute dell’incivile gesto di gettare per terra i mozziconi. “Ringrazio le migliaia di volontari che si sono adoperati in una impresa titanica ma, al contempo, concreta a beneficio dell’ambiente e del nostro amato Paese – dichiara Luca De Gaetano, presidente di Plastic Free Onlus – In Italia si stima che, ogni anno, vengano dispersi nell’ambiente 14 miliardi di mozziconi di sigarette, ognuno con 4.000 sostanze chimiche, molte delle quali tossiche e cancerogene, compresi arsenico, formaldeide, ammoniaca, acido cianidrico e nicotina. Parliamo di tossine che danneggiano gravemente gli ecosistemi marini, finendo spesso nella catena alimentare”.

Big Love è l’ispirazione di Mini a fare del nostro meglio per creare un futuro migliore per tutti noi e anche per il pianeta – dichiara Federica Manzoni, Head of Mini Italia–L’amore per la terra e l’attenzione all’ambiente, tradotti in gesti concreti come quello di ripulire l’ambiente dai rifiuti dispersi sono valori che accomunano MINI e Plastic Free. Per questo abbiamo deciso di unirci alla Onlus e di coinvolgere tutta la community MINI per sensibilizzare il maggior numero di persone a partecipare a questa iniziativa di volontariato”. Le statistiche indicano che circa il 65% dei fumatori non smaltisce correttamente i mozziconi delle sigarette, i quali finiscono nei mari e divengono causa di avvelenamento da tossine o soffocamento per uccelli, pesci, tartarughe e altri animali marini, impattando negativamente nella catena alimentare. “Questo tema ci sta molto a cuore e, infatti, è stato inserito nella mozione Plastic Free che abbiamo presentato alla Camera lo scorso 30 maggio – conclude il presidente Luca De Gaetano – Chiediamo la creazione di smoking area per il rispetto dell’ambiente e delle persone, risorse per enti e associazioni per contrastare il fenomeno con controlli e sensibilizzazione nonché l’inasprimento delle multe per i trasgressori”.

LEGGI ANCHE: Rombiolo, ritorna la campagna “Puliamo il Mondo”

A Ricadi una giornata dedicata al rispetto dell’ambiente – Video

Tropea, la sezione locale della Fidapa organizza la “Veleggiata per il pianeta”

top