martedì,Giugno 18 2024

Strade sicure e rischio incendi, il sindaco di Briatico ordina la pulizia dei terreni privati

La folta vegetazione e la presenza di rifiuti aumentano i rischi igienico-sanitari oltre che a rappresentare un rischio per gli automobilisti. Previste sanzioni fino a 500 euro

Strade sicure e rischio incendi, il sindaco di Briatico ordina la pulizia dei terreni privati

La pulizia di terreni e aree private al centro di un’ordinanza diramata dal sindaco del Comune di Briatico. In particolare, il primo cittadino Lidio Vallone ha invitato tutti i proprietari, usufruttuari, conduttori e detentori di campagne e aree verdi ubicate sul territorio comunale a provvedere alla manutenzione dei propri fondi. Nell’ordinanza si fa rilevare che «le aree incolte sia all’interno che all’esterno del centro urbano, in stato di abbandono, possono determinare inconvenienti igienico-sanitari con potenziale rischio per la salute pubblica».

Più nel dettaglio, «la presenza di rifiuti di vario genere produce proliferazione di animali, in particolare insetti, ratti e serpenti». A ciò si aggiunge la considerazione che le alte sterpaglie «facilitano la propagazione di incendi nella stagione calda in quanto la vegetazione infestante risulta particolarmente abbondante e secca con gravi conseguenze per l’incolumità pubblica». L’incuria dei terreni, oltre al pubblico decoro, ha ripercussioni sulle «condizioni di viabilità delle strade comunali e vicinali ricadenti sul territorio comunale». Per le violazioni all’ordinanza si applica la sanzione amministrativa da 25 a 500 euro. I controlli sul rispetto del provvedimento vengono affidati a carabinieri e polizia locale.

LEGGI ANCHE: Sicurezza stradale, a Cessaniti il sindaco ordina la pulizia di terreni privati e canali di scolo

Pizzo, il sindaco ordina la pulizia dei terreni privati per garantire strade sicure

Articoli correlati

top