lunedì,Aprile 15 2024

Coccorino: lavori in pieno giorno per “sistemare” la spiaggia

Il Comune di Joppolo aspetta il 4 di agosto in piena mattinata e con i bagnanti sul posto per tentare di ripristinare l’arenile e avere un po' di sabbia al posto di soli scogli

Coccorino: lavori in pieno giorno per “sistemare” la spiaggia

Non trova di meglio il Comune di Joppolo che scegliere la data del 4 agosto – cioè in piena estate ed a stagione turistica avviata da un pezzo – per tentare di “sistemare” la spiaggia di Coccorino. In pieno giorno (ore 10.30) e con i bagnanti costretti a farsi di lato e da parte, un mezzo meccanico si è infatti fatto largo per provare stamane a spostare scogli e massi per far posto a sabbia che somiglia però più a terra (presa non si sa dove) che al naturale arenile del luogo. Una tempistica, quella scelta dal Comune di Joppolo, che la dice lunga sulla programmazione di simili interventi e sull’idea di turismo che si intende portare avanti a queste latitudini. Tali lavori non potevano essere fatti a fine giugno o i primi di luglio – hanno fatto osservare in molti tra residenti e forestieri – senza aspettare la mattina del 4 agosto”?. Fatto sta che, anche a causa di interventi sbagliati fatti in zona nel corso degli anni, la caratteristica spiaggia di Coccorino non sembra più la stessa da un po’ di tempo. Alle tre storiche spiaggette (sotto il torrente Mandricelle la prima, a sinistra le altre due) si sono sostituiti massi e scogli, più un “arenile” artificiale dato in concessione ad un privato per fittare ombrelloni e sdraio. Altra piccola spiaggetta posta prima del luogo oggetto dell’intervento odierno è invece sparita a causa prima di lavori abusivi che hanno spaccato nel giugno 2020 persino il muretto del lungomare (senza che la Procura di Vibo sia riuscita ad individuare tutti i responsabili dello scempio), e poi per via di lavori che hanno creato una barriera a mare che, di fatto, ha impedito il riformarsi della caratteristica spiaggetta conosciuta negli anni. Resta l’ultima spiaggia, quella sulla quale oggi il Comune di Joppolo ha inteso intervenire (anche con un camion) per offrire un po’ di sabbia (o terra?) dove poter piantare un ombrellone. Resta l’interrogativo iniziale che giriamo al sindaco ed all’amministrazione comunale: tali lavori era proprio necessario aspettare il 4 agosto per iniziarli? Sul risultato finale di tali “opere” preferiamo invece aspettare…

LEGGI ANCHE: Rifiuti abbandonati a Joppolo, i carabinieri invitano il sindaco a bonificare l’area

‘Ndrangheta: l’ingerenza di Megna sul Cliffs e i contatti diretti con un attuale consigliere di Joppolo

“Maestrale”: i migranti a Joppolo e i legami insospettabili dei Mancuso e di un avvocato

top