Coliformi nell’acqua, scatta il divieto a Mesiano

Ordinanza del sindaco di Filandari dopo le analisi sfavorevoli da parte dell’Arpacal
Ordinanza del sindaco di Filandari dopo le analisi sfavorevoli da parte dell’Arpacal
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Ordinanza di divieto dell’uso dell’acqua proveniente dalla rete idrica pubblica comunale a Mesiano. A firmarla è il sindaco di Filandari, Rita Fuduli, dopo i risultati comunicati dall’Asp di Vibo al Comune a seguito del prelievo di campioni di acqua, destinata al consumo umano, dalla fontana pubblica della piazzetta di via N. Maccarone. Dalle analisi dell’Arpacal è emersa la presenza di coliformi ed escherichia coli nell’acqua e da qui il divieto di utilizzo dell’acqua, proveniente della rete idrica comunale, a Mesiano. In particolare, l’uso dell’acqua è stato vietato per uso alimentare, lavaggio e preparazione degli alimenti, igiene orale, lavaggio stoviglie o utensili da cucina, lavaggio di apparecchiature sanitarie, lavaggio di oggetti per l’infanzia. L’ordinanza di divieto è stata trasmessa al prefetto di Vibo, all’Arpacal, all’Asp ed ai carabinieri della Stazione di Filandari.

Informazione pubblicitaria