Briatico: ordinanze comunali su acqua e rifiuti da parte del sindaco

Divieto assoluto di abbandonare i rifiuti ingombranti e di innaffiare orti, terreni e giardini con l’acqua della condotta idrica comunale

Divieto assoluto di abbandonare i rifiuti ingombranti e di innaffiare orti, terreni e giardini con l’acqua della condotta idrica comunale

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Sono state emanate dal sindaco del Comune di Briatico, Andrea Niglia, due ordinanze per disciplinare l’uso dell’acqua e per far fronte ai rifiuti ingombranti che spesso vengono abbandonati lungo le strade.

Informazione pubblicitaria

Attraverso la società “Muraca srl” di Lamezia, il Comune di Briatico ha infatti istituito il servizio di raccolta a domicilio dei rifiuti ingombranti costituiti da mobili, materassi, poltrone, divani e serramenti; dei beni durevoli di uso domestico, dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche provenienti esclusivamente da locali adibiti a civile abitazione e loro pertinenze, costituiti da frigoriferi, congelatori, televisori, monitor, lavatrici, lavastoviglie, condizionatori d’aria, ventilatori, aspirapolvere, macchine per cucire, computer, friggitrici; i rifiuti derivanti dalle potature e dalle pulizie dei giardini derivanti da aree private che dovranno essere conferiti solo in sacchi o fascine legate.

Tali rifiuti, provenienti esclusivamente da locali e luoghi ad uso di civile abitazione e loro pertinenze, secondo quanto disposto dal sindaco con apposita ordinanza, dovranno essere conferiti a cura dei cittadini esclusivamente tramite il gestore del servizio di igiene urbana del Comune di Briatico, cioè la società “Muraca srl”. Gli interessati dovranno altresì prenotare l’intervento telefonando in orario di ufficio (dalle 9:00 alle 12:00) al numero del Comune di Briatico 0963.395823 oppure al numero dell’impresa Muraca Srl 0968.437680 indicando i propri dati personali, la tipologia di rifiuto da ritirare, il numero dei pezzi ed il sito ove ritirarlo; gli addetti ritireranno su suolo pubblico, nella data e ora concordata; è possibile, per ogni singola prenotazione da parte degli interessati, il ritiro presso la propria abitazione di massimo cinque singoli pezzi.

Con l’ordinanza è stato naturalmente disposto il divieto assoluto di abbandonare e depositare in modo incontrollato rifiuti sul suolo e nel suolo, nonché di immettere rifiuti di qualsiasi genere nelle acque superficiali e in atmosfera; di gettare, versare e depositare in modo incontrollato sulle aree pubbliche e private di tutto il territorio comunale qualsiasi rifiuto, immondizia, residuo solido e liquido e in genere contenitori e recipienti. Lo stesso divieto vige per le superfici acquee, i canali, i corsi d’acqua, i fossati gli argini, le sponde, le aree demaniali marittime nonché i cigli delle strade ricadenti in territorio comunale. Per i  trasgressori dell’ordinanza sono previste salate sanzioni pecuniarie.

Ordinanza sull’acqua. L’altra ordinanza firmata dal sindaco di Briatico, Andrea Niglia, riguarda il divieto assoluto di utilizzare l’acqua della condotta idrica comunale per motivi diversi dal consumo umano come l’innaffiamento di orti, giardini e terreni. E’ stato altresì disposto il divieto di innestare pompe o manichette nelle fontanelle pubbliche tali che impediscano il libero prelievo di acqua, per riempire serbatoi, botti o cisterne installate su autoveicoli o portate a rimorchio

E’ fatto infine divieto di prelevare con qualsiasi mezzo l’acqua da fontanelle pubbliche per essere trasportata fuori dal territorio comunale per usi diversi da quello domestico e potabile. L’ordinanza mira a contenere i consumi di acqua potabile in modo da garantire l’erogazione a tutte le utenze, atteso che con l’avvicinarsi della stagione estiva si verifica un sensibile decremento della portata delle sorgenti acquifere.